Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici 2019: i bandi in scadenza e in arrivo

I concorsi pubblici in scadenza per il 2019 e i bandi in arrivo: info su scadenze, requisiti, posti disponibili e come partecipare.

Per la fine di novembre sono diversi i concorsi pubblici attivi per il 2019 e in scadenza. Inoltre, avvicinandosi la fine dell’anno, iniziano a circolare le prime notizie riguardanti i concorsi attivi per il 2020 e da pubblicare entro la fine dell’anno solare.


Concorsi pubblici 2019: i bandi attivi


Università di Catania

Tra i concorsi pubblici attivi per il 2019 ce n’è anche uno che riguarda l’Università di Catania. L’ateneo catanese è infatti alla ricerca di un ricercatore da inserire all’interno del Dipartimento di medicina clinica e sperimentale per attività di ricerca, di didattica integrativa e di servizio agli studenti. La scadenza per partecipare è il 28 novembre.

Leggi anche: Lavoro, l’Università di Catania assume: pubblicato bando per ricercatore

Concorso Ministero della Difesa

Tra i concorsi pubblici 2019 in scadenza c’è anche quello delle nuove reclute da inserire come Volontarie in Ferma Prefissata 1 anno (VFP1) per l’Aeronautica Militare. Per fare domanda basta solo la terza media ed è necessario essere nati tra il 20/11/ 1994 e il 20/11/2001. Si cercano solo candidati di sesso maschile e la domanda può essere fatta solo online.

Leggi anche: Aeronautica Militare: bando di concorso per 800 VFP1

Concorsi pubblici Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’economia agraria

L’ Ente di ricerca italiano dedicato alle filiere agroalimentari con personalità giuridica di diritto pubblico, vigilato dal Ministero delle politiche agricole ha pubblicato ben 4 bandi concorso nell’ultima Gazzetta Ufficiale. I posti a disposizione sono a tempo determinato e l’attività di lavoro si svolgerà presso la sede di Roma del Cnr. La domanda di partecipazione deve essere presentata entro la scadenza del prossimo 28 novembre 2019. I posti in totale sono 13:

  • 6 posti di Tecnologo nelle seguenti aree: area “Idraulica” e “Ingegneria Sanitaria – Ambientale” (2 posti), area “Diritto amministrativo” e “Diritto dell’Unione europea” (3 posti), area “Economia ed Estimo Rurale”, “Assestamento Forestale e Selvicoltura” e “Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali” (1 posto). Si richiede il possesso della laurea specialistica o della laurea magistrale o del diploma di laurea vecchio ordinamento in una delle specializzazioni indicate all’articolo 2 del bando oltre al dottorato di ricerca oppure tre anni di esperienza nelle materie attinenti al bando. Prevista l’assunzione a tempo determinato per 12 mesi, rinnovabili, con inquadramento al III livello.
  • 4 posti di Tecnologo nelle seguenti aree: “Ingegneria Sanitaria – Ambientale” (2 posti), area “Economia ed Estimo Rurale”, “Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali” (1 posto), area “Economia Politica” (1 posto). Si richiede il possesso della laurea specialistica o della laurea magistrale o del diploma di laurea vecchio ordinamento in una delle specializzazioni indicate all’articolo 2 del bando oltre al dottorato di ricerca oppure tre anni di esperienza nelle materie attinenti al bando. Prevista l’assunzione a tempo determinato per 12 mesi, rinnovabili, con inquadramento al III livello.
  • 2 posti di Collaboratore di amministrazione. Il contratto di lavoro sarà a tempo determinato, della durata di 12 mesi, eventualmente prorogabile con inquadramento al VII livello. Si richiede il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
  •  1 posto di Collaboratore tecnico per gli Enti di ricerca. Anche qui tra i requisiti necessari è previsto il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Assunzione a tempo determinato per 12 mesi, rinnovabili, con inquadramento al VI livello.

Concorso organizzazioni internazionali

Tra i concorsi pubblici 2019 attivi diversi permettono di lavorare all’estero.  Uno di questi è il bando pubblicato dal MAECI per lavorare nelle organizzazioni internazionali. L’offerta è rivolta ai cittadini italiani laureati che non abbiano superato il 30esimo anno d’età (33 per i laureati in Medicina e chirurgia). Le domande dovranno essere inoltrate entro il 10 dicembre. L’applicazione, invece, entro il 15 ed esclusivamente online.

Leggi anche: Lavoro nelle organizzazioni internazionali: online il bando JPO

 

Tirocini al Parlamento Europeo

Un altro concorso attivo che permette di aprire le porte a una carriera internazionale è quello garantito attraverso i “Tirocini Schuman”, che consentono ai più giovani di effettuare una collaborazione con il Parlamento europeo della durata di 5 mesi. Si tratta di in un impegno a tempo pieno con una retribuzione mensile di circa 1.200,00 euro al mese. Per candidarsi a questa posizione c’è tempo fino al 30 novembre, è necessario aver compiuto i 18 anni, conoscere due lingue europee e non aver già fatto due mesi consecutivi di esperienza in un’istituzione o in un organo dell’UE.

Leggi anche: Tirocini al Parlamento europeo per giovani laureati: come candidarsi

 


Concorsi pubblici: i bandi in arrivo


Concorso INPS

Il bando del concorso INPS è tra i più attesi e dovrebbe uscire per la fine di novembre: mancano pochi giorni, quindi, e si saprà finalmente tutto su questo nuovo concorso. Stando ad alcune notizie, il concorso di quest’anno sarebbe rivolto a laureati ma anche a diplomati. Per quest’ultimi, è probabile che il requisito minimo per l’accesso sarà il voto di diploma. Quali sono le figure ricercate? In attesa di notizie ufficiali, le indiscrezioni dicono che l’Ente di previdenza sarebbe principalmente alla ricerca di funzionari e profili impiegatizi. Inoltre, sembra essere sempre più gettonata l’idea che il bando prevederà una sezione dedicata all’area sanitaria e legale.

Leggi anche: Concorso Inps 2019: le ultime info sul bando

Concorso Università

Nei primi giorni di dicembre uno dei concorsi pubblici 2019 in arrivo riguarda anche l’Università, dove dovrebbero finalmente sbloccarsi le assunzioni. In tutto dovrebbero essere 2.444 i posti a disposizione in tutta Italia per ricercatori, associati e ordinari. Gli atenei che potranno colmare più incarichi saranno La Sapienza di Roma, l’Alma Mater di Bologna e la Federico II di Napoli, mentre in coda ci sono le Università di Catania e Camerino.

Leggi anche: Concorso università: in arrivo 2.444 assunzioni

Concorso straordinario docenti

Il presidente Mattarella ha firmato il decreto scuola negli ultimi mesi di ottobre. In esso è prevista la pubblicazione entro fine anno di due concorsi docenti, ordinario e straordinario, per l’assunzione di insegnanti nelle scuole di ogni ordine e grado. In particolare, il concorso straordinario bandito a livello nazionale è organizzato su base regionale per un totale di 24 mila posti. 

Leggi anche: Concorso docenti 2019: requisiti e posti della procedura straordinaria

Rimani aggiornato

Università di Catania