Speciale Sant'Agata

Festa di Sant’Agata 2020: info e orari sui momenti da non perdere

La Festa di Sant'Agata 2020 sta per entrare nel vivo. Ecco info e orari per non perdere i momenti più salienti della celebrazione.

La Festa di Sant’Agata 2020 entra nel vivo e tutta la città è in fermento per l’evento più atteso dalla comunità catanese. Sono numerosi, infatti, gli eventi che stanno facendo da preludio ai festeggiamenti veri e propri di inizio febbraio, tra mostre d’arte, concerti, messe e iniziative nelle scuole. Ogni anno la Festa di Sant’Agata attira milioni di visitatori da tutto il mondo, oltre a coinvolgere i cittadini etnei, che durante i tre giorni si riversano per le strade di Catania, colorandola di folklore, religiosità e cultura. Tra il 3 e il 6 febbraio, comunque, sono diversi i momenti che affascinano i visitatori e coinvolgono la collettività, diventando istanti preziosi e imperdibili. Scopriamo, quindi, quali saranno i momenti salienti della Festa di Sant’Agata 2020 da non perdere assolutamente.


SEGUI LA DIRETTA DELLA FESTA


Festa di Sant’Agata 2020: 3 febbraio

  • Processione per l’offerta della cera e carrozza del Senato: Dopo la messa in Cattedrale, a partire dalle ore 12:00 si potrà assistere alla seguitissima processione per l’offerta dei ceri votivi. Gli ordini religiosi, ma anche le associazioni di volontariato, l’ordine dei Cavalieri di Malta e le Forze dell’Ordine sfileranno lungo via Etnea, esibendo i propri stemmi e stendardi, fino a giungere alla chiesa di San Biagio in piazza Stesicoro. Chiuderanno la processione, le due carrozze del Senato, con a bordo il sindaco Pogliese e altri esponenti del Comune di Catania. La processione farà poi ritorno in piazza Duomo.
  • Fuochi d’artificio (a sira o tri): Si tratta di uno degli eventi più attesi e amati dai catanesi, ma anche dai molti turisti in visita durante le festività  agatine. Dalle ore 20:00 da piazza Duomo sarà possibile ammirare lo spettacolo pirotecnico, seguito dal concerto in onore della Santa Patrona. Tradizione vuole che il botto dei fuochi d’artificio serva a svegliare Sant’Agata, perché possa prepararsi a ritornare tra le vie della sua Città.

Festa di Sant’Agata 2020: 4 febbraio

  • Messa dell’Aurora: è questo uno dei momenti più sentiti dai catanesi e, senza dubbio, tra i più ricchi di religiosità della festa. Prima dell’inizio del giro esterno, infatti, i fedeli riabbracciano Sant’Agata e ricevono la benedizione dell’Arcivescovo di Catania. La messa inizierà intorno alle sei di mattina e darà il via alle celebrazioni.
  • Inizio del giro esterno: Alle ore 7:00 avrà inizio il giro esterno della processione, quello che toccherà l’area della stazione, di via Umberto e via Plebiscito. Il fercolo attraverserà Porta Uzeda per poi proseguire il suo giro.
  • Salita dei Cappuccini: A pomeriggio inoltrato la processione raggiungerà piazza Stesicoro, da dove proseguirà per inserirsi in via Plebiscito. Anche questo è uno dei momenti più suggestivi della festa, quando il fercolo, di corsa o al passo veloce, risale la Salita dei Cappucini in un connubio di emozione e tensione.
  • Vespri: A conclusione della Salita dei Cappuccini, il fercolo sarà ospitato all’interno della Chiesa di Sant’Agata La Vetere, anticamente cattedrale di Catania. Qui verranno recitati i Vespri, le preghiere del tramonto, intorno alle sei e mezza, prima di proseguire con il giro esterno.
  • Fuochi di Piazza Palestro: Lo spettacolo pirotecnico di piazza Palestro avviene solitamente alle prime luci del 5 febbraio, come a voler illuminare e salutare la nuova alba in arrivo. Anche questo è uno degli eventi più seguiti della festa.
  • La discesa della Marina (a calata da Marina) e rientro in cattedrale: Ormai al mattino del 5 febbraio, il fercolo di Sant’Agata farà ritorno in cattedrale, superando gli Archi della Marina. Conosciuto come la discesa della Marina, anche questo passaggio era un tempo eseguito di corsa. Oggi, invece, si procede al passo e rappresenta la chiusura del giro esterno.

Festa di Sant’Agata 2020: 5 febbraio

  • Inizio del giro esterno: Alle ore 17:00 il fercolo si troverà in piazza Duomo per l’inizio del giro interno, dopo i consueti fuochi d’artificio. Il busto e le reliquie di Sant’Agata verranno portati in processione per tutta la notte lungo tutta via Etnea, con le Candelore e i grossi ceri votivi a precederla.
  • Fuochi d’artificio a piazza Cavour (focu do Buggu): Si tratta, forse, dello spettacolo pirotecnico più atteso di tutta la Festa di Sant’Agata. Si svolge generalmente a notte inoltrata, nelle primissime ore del 6 febbraio, in piazza Cavour, più conosciuta ai catanesi come piazza Borgo.
  • Salita di Sangiuliano: Giunto ai Quattro Canti, il fercolo viene trainato su per via Sangiuliano. Se in passato questa salita era eseguita in corsa, oggi, al contrario, si procede al passo, senza nulla togliere al fascino e al trasporto dell’evento.
  • Canto delle suore Benedettine: Ormai mattina, la processione giungerà di fronte al convento delle suore Benedettine in via Crociferi, luogo in cui le monache intoneranno un canto in latino in onore della Patrona e offriranno un omaggio floreale. Si proseguirà, quindi, per via Garibaldi fino a giungere in cattedrale, dove la processione avrà fine.

Festa di Sant’Agata 2020: 12 febbraio

  • Ottava di Sant’Agata: A otto giorni esatti dalla fine del giro interno, la comunità catanese ha un’ulteriore occasione per riabbracciare la sua Patrona. Il 12 febbraio, infatti, il busto reliquiario resterà esposto sull’altare centrale della Cattedrale di Catania, dove si alterneranno diverse messe, durante le quali saranno mostrate le reliquie di Sant’Agata.

Informazioni utili per la festa di Sant’Agata:


Storie e curiosità sulla festa di Sant’Agata:

Rimani aggiornato