Altro

Concorso scuola, bandi per 70mila posti: le ultime news

classe vuota
Il 2020 sarà l'anno del concorso scuola: quattro i bandi in fase di pubblicazione o già pronti, per un totale di circa 70mila assunzioni: le ultime news.

Concorso scuola: info su tutti i bandi


La ministra Azzolina e il suo staff sono al lavoro per pubblicare a breve quattro bandi riguardanti il concorso scuola. Il 2020 quindi promette notizie positive per decine di migliaia di insegnanti. Quattro, nello specifico, i bandi su cui il ministero è al lavoro: il concorso scuola straordinario, quello ordinario, il concorso per docenti della scuola primaria e dell’infanzia e quello per gli insegnanti di religione. Vediamo le novità al riguardo.

Concorso scuola straordinario

Si tratta del concorso docenti sul quale i professori di scuola secondaria con più esperienza sperano maggiormente. Il bando prevede la stabilizzazione di circa 24mila docenti con almeno tre anni di esperienza, per i quali le assunzioni avverranno, sperano i sindacati, entro settembre. Proprio quest’ultimi, infatti, il 29 gennaio si recheranno al Miur per un incontro. All’ordine del giorno si trova il concorso straordinario per la secondaria, per il quale verrà predisposta la banca dati da cui estrarre i quesiti per la prova scritta.

Si ricorda, infatti, che la prova, computer based, si ritiene superata qualora si ottenga un punteggio minimo di 7/10. Il risultato della prova scritta determina poi la posizione in graduatoria a esaurimento, compilata in base ai titoli del docente. Quindi, chi si trova in posizione utile parteciperà all’anno di prova, durante il quale si potranno acquisire i 24 cfu a carico dello Stato. Terminato il percorso, infine, ci sarà una prova orale consistente in una lezione simulata. Quest’ultima si svolgerà di fronte a una commissione giudicante nella scuola dov’è stato svolto l’anno di prova, cui si aggiungerà un membro esterno.

Leggi anche: Concorso scuola straordinario: info, requisiti e prove
Leggi anche: Concorso scuola straordinario: cosa studiare

Concorso scuola ordinario secondaria

Stando alle ultime dichiarazioni della ministra Azzolina in merito, i posti a concorso saranno qui circa 25mila. Lo staff del ministero è al lavoro sul bando e si prevedono tempi lunghi per le procedure. Proprio per questo, infatti, si conoscono pochi dettagli al riguardo. Tra i requisiti noti, i candidati dovranno avere, oltre la laurea abilitante per la classe di concorso cui sono interessati, i 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche. Inoltre, anche qui è probabile una prova preselettiva computer based. L’alto numero di interessati, infatti, renderà indispensabile sin da subito una prima selezione dei candidati.

Leggi anche: Concorso scuola ordinario: le ultime novità al riguardo
Leggi anche: Concorso docenti: classi di concorso e 24 CFU
Concorso scuola ordinario primaria e infanzia

Dalle ultime dichiarazioni rilasciate dalla ministra per la Scuola e l’Istruzione, sembrerebbe che il bando sia pronto. L’unica cosa da rivedere, in questo caso, sarà la tabella dei titoli, per dare più valore al servizio. Il bando dovrebbe coprire l’assunzione di 10.624 insegnanti per l’anno scolastico 2020/2021 e 6.335 per l’anno scolastico 2021/2022. Tra i requisiti richiesti, necessaria la laurea in Scienze della Formazione primaria o un diploma di magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione. Tuttavia, il concorso non richiederà né i 36 mesi di servizio, come per il bando straordinario per la scuola secondaria, né i 24 CFU obbligatori come per quello della scuola secondaria.

In questo caso, quindi, la pubblicazione è davvero imminente. Si ricorda, infine, che per i posti di sostegno è necessaria l’abilitazione. Inoltre, i docenti che stiano partecipando al IV ciclo TFA sostegno e conseguiranno il titolo entro metà luglio saranno ammessi con riserva.

Leggi anche: Concorso scuola 2020: come si accede per il sostegno

Concorso scuola: docenti di religione

Il bando, stando alle ultime informazioni disponibili, è ancora da predisporre. L’ultimo concorso scuola bandito al riguardo risale a 15 anni fa. Si tratta quindi di una novità rilevante per quanti intendono accedere all’insegnamento di questa disciplina. In Sicilia, secondo quanto afferma la Cisl, ci sono circa 400 posti disponibili, ma anche nel resto d’Italia è probabile che siano altrettanto numerosi, visto l’ampio intervallo che separa il nuovo concorso da quello di quest’anno.

Leggi anche: Concorso scuola 2020, posti per 70 mila insegnanti: lo conferma la ministra Azzolina

Università di Catania