Attualità Musica

Gli intelligenti ascoltano Radiohead, gli stupidi Beyoncé: la ricerca musicale di Virgil Griffith

radiohead_1_1342963641

I più intelligenti ascoltano Radiohead e Beethoven, Beyoncé invece piace agli stupidi.

“Musicthatmakesyoudumb” (musica che ti rende scemo) è un’infografica che sta circolando in rete, ad opera di Virgil Griffith, informatico americano noto per lo scanner che identifica l’origine degli editor che modificano i testi su Wikipedia. Griffith ha messo in relazione i risultati dei “SAT”, ovvero i test di ingresso ai college universitari americani con i gusti degli studenti attraverso un’applicazione, che scansiona i like messi alle band su Facebook.

In questo modo ha ottenuto l’infografica che mette in correlazione la musica ascoltata dagli studenti con i risultati ottenuti nei test. La metodologia di ricerca utilizzata è affascinante, ma manca di rigore scientifico come lo stesso afferma: «Non c’è nessun rapporto di causa-effetto, non inondatemi di email per sottolinearlo». I risultati sono stereotipati, ma anche ironici.  Alzi la mano chi non ha mai pensato di essere più intelligente a preferire i Radiohead alla musica di Beyoncé! Ma, noi di Live Unict ricordiamo l’episodio della serie di Big Bang Theory dove Sheldon Cooper (personaggio geniale,  insignito di titoli quali Bachelor of Science, Master of Science, Master of Arts, Doctor of Philosophy e Doctor of Science) non conosce i Radiohead.

Gli studenti più dotati sembrano preferire Beethoven o Radiohead, mentre i meno dotati sembrano preferire Lil Wayne o Beyoncè. I dati sono riferiti a 1352 scuole diverse, ed emerge anche che chi ascolta un gruppo come quello dei Radiohead appartenga alle facoltà scientifiche, mentre l’idea comune lo andrebbe ad associare ad una facoltà umanistica. Qualche anno fa, l’Università di Warwick aveva esaminato i gusti musicali di 1.057 ragazzi inglesi, membri della National Academy for Gifted and Talented Youth (associazione che raggruppa i giovani tra 11 e 19 anni con i voti migliori rispetto alla media nazionale). Dai risultati, il 39% indicava il rock come genere musicale preferito, un terzo il metal, e soltanto il 14% la musica pop. Paese che vai, e “music that makes you dumb” che trovi?

Ritornando allo studio americano dall’infografica gli studenti meno dotati preferiscono in massa la soca, una forma di musica dance.

I primi dieci artisti più ascoltati dai genietti sarebbero invece: Beethoven, Sufjan Stevens, Counting Crows, Guster, Radiohead, Ben Folds, U2, Bob Dylan, Norah Jones, The Shins. Mentre i dieci artisti più amati dagli stupidi sono: Lil Wayne, T.I, Beyoncé, The Used, Jay-Z, Akon, Aerosmith, Justin Timberlake, Taking Back Sunday, Ludacris.

Qui sotto l’infografica completa. E i nostri lettori cosa preferiscono ascoltare?
music-makes-you-dumb

 

 

Cristina Chinaski

Cristina Chinaski nasce a Catania dove tuttora risiede. Ama viaggiare, fotografare, leggere, scrivere. Ha una passione viscerale per la musica, suona il pianoforte, colleziona vinili e adora il cinema.

Da TWITTER

#Pantone2020: come abbinare il #ClassicBlue, il colore dell’anno https://catania.liveuniversity.it/2019/12/05/pantone-2020-classic-blu-come-abbinarlo/

Decreto #Scuola 2020, pronti ad assumere migliaia di #docenti: i dettagli dei #concorsi https://catania.liveuniversity.it/2019/12/04/decreto-scuola-2020-concorso-docenti-bando/

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ di @liveunict

Load More...