CALCIO CATANIA – Scelti i personaggi presenti nel murales del Massimino: tra loro anche Ciccio Famoso

Ci vorranno circa 30 giorni di intenso lavoro, nelle mura al di fuori dello stadio Angelo Massimino, per realizzare e completare l’opera muraria che vedrà raffigurati 50 personaggi di spicco che hanno fatto, chi più chi meno, la storia del Calcio Catania. Un’iniziativa promossa un anno fa e che, dopo la recente designazione dell’artista (ancora top secret), diverrà realtà nei prossimi mesi.

L’idea, nata e promossa dagli stessi tifosi etnei, ha portato alla scelta degli ex calciatori attraverso un sondaggio online, in modo da far poter scegliere al popolo rossazzurro almeno 40 dei personaggi che, tra calciatori, allenatori e presidenti, andranno a riempire e colorare le mura esterne dello stadio, lato via Cifali; gli altri 10 componenti invece sono stati scelti in piena autonomia dagli organizzatori. 500 metri quadrati di superficie, 30 giorni di lavoro e 16.500 euro come impegno di spesa, che saranno garantiti da una ditta (gruppo Cmc) che ne coprirà l’onere sotto forma di sponsorizzazione; il Comune, invece, si impegnerà a ripulire le mura dai murales e graffiti attualmente presenti.

La lista dei 40 personaggi, scelti dal popolo di fede rossazzurra, sono:

  • Albanese, Nicolosi (anni ’30)
  • Bearzot, Fusco, Hansen, Manenti, Seveso (anni ’50),
  • Vavassori, Di Bella, Marcoccio, Szymaniak, Cinesiho, Prenna, Calvanese, Facchin (anni ’60)
  • Ciceri, Spagnolo, Limena, Chiavaro Bonfanti, Leonardi (anni ’70)
  • Sorrentino, Crialesi, Morra, Mastalli, Cantarutti, Ranieri (anni ’80)
  • Angelo Massimino, Orazio Russo, Gennaro Monaco, Lulù Oliveira, Michele Fini (anni ’90)
  • Gionatha Spinesi, Peppe Mascara, “Papu” Alejandro Gomez, Davide Baiocco, Pasquale Marino, Gonzalo Bergessio, Marco Biagianti, Lorenzo Stovini (anni 2000)

A questi, vanno aggiunti i dieci personaggi scelti dagli organizzatori (Géza Kertész, Biondi, Cantone, Cipriani, Izco Danova, Rado, Del Vecchio, Jorge Martinez) e il capo ultras Ciccio Famoso, recentemente scomparso ma aggiunto in extremis come simbolo indiscusso del tifo organizzato etneo, fondatore del gruppo Falange d’Assalto e da oltre 50 anni di tifo rossazzurro alle spalle. Nella lista dei personaggi che campeggeranno al di fuori del Massimino, una curiosità riguarda uno di essi: Marco Biagianti, infatti, è l’unico presente ad essere ad oggi un calciatore del Calcio Catania, portando anche il peso della fascia da capitano.

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Banner_UniAthena 300x250_gif
script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
UNICT – Studentessa affetta da disabilità auditiva si laurea: la storia di Valeria Lucifora

Oltre ogni disabilità, per dimostrare che è possibile realizzare i propri sogni. È questa la storia di Valeria Lucifora, studentessa affetta...

Chiudi