Lavoro, stage ed opportunità

Servizio Civile 2022/23: bando, posti e paga

Al via nuovo bando del Servizio Civile 2022/23. Di seguito tutte le info su posti, paga e info utili per partecipare.

Servizio Civile 2022/23: pubblicato nuovo bando per selezionare 2.613 operatori da impiegare in progetti di Servizio civile digitale, di Servizio civile ambientale e di Servizio civile universale. L’opportunità è rivolta a giovani tra i 18 e i 28 anni che potranno candidarsi a uno dei 268 progetti che si realizzeranno sull’intero territorio nazionale. Per i selezionati è previsto un assegno mensile di € 444,30.

Servizio Civile 2022/23: digitale, ambientale e universale

Il bando servizio civile 2022/2023 regolamenta, dunque, l’individuazione di 2.613 volontari da ripartire fra 268 progetti in tutta Italia, secondo la seguente suddivisione:

  • n. 1.638 posti in 146 progetti afferenti a 62 programmi di intervento del “Servizio civile digitale”;
  • n. 522 posti in 66 progetti afferenti a 26 programmi di intervento per la sperimentazione del Servizio civile digitale – anno 2021;
  • n. 441 posti in 54 progetti afferenti a 22 programmi di intervento del “Servizio civile ambientale”;
  • n. 12 posti in servizio in 2 progetti, afferenti a 1 programma di intervento da realizzarsi in Italia presentato e autofinanziato dal Comune di Latina – Servizio Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili.

Requisiti

I candidati dovranno possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea oppure di un Paese extra Unione Europea purché regolarmente soggiornanti in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • assenza di condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Soggetti esclusi

La partecipazione al bando 2022/2023 di Servizio civile digitale, ambientale e universale non è consentita a chi si trova in una delle seguenti situazioni:

  • appartenenza ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • aver interrotto un progetto di servizio civile universale, digitale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista ed essere intenzionati nuovamente a candidarsi ad uno dei progetti contemplati nel presente bando;
  • intrattenere, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure aver avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

Selezione

La selezione dei candidati è effettuata dall’ente titolare del progetto prescelto, mediante apposite Commissioni di valutazione degli eventuali titoli e delle esperienze curriculari maturate e dichiarate in sede di presentazione della candidatura. Seguirà un colloquio.

Tuttavia, a fronte di un numero particolarmente elevato di candidati, in via eccezionale, l’ente potrà procedere alla valutazione dei titoli e delle esperienze curriculari dopo lo svolgimento della prova orale, al fine di ridurre i tempi di selezione e consentire un avvio in servizio più tempestivo degli operatori volontari.

La domanda di partecipazione al servizio civile 2022 2023 dovrà essere indirizzata all’ente titolare del progetto prescelto, esclusivamente per via telematica entro le ore 14.00 del 30 settembre 2022.

 Concorso Carabinieri 2022: scadenza e requisiti


Università di Catania