Lavoro, stage ed opportunità

Servizio Civile Digitale, online bando per 1.000 posti: info e scadenze

Online bando Servizio Civile Digitale: di seguito info su domande e scadenze.

È stato pubblicato il bando per il Servizio Civile Digitale rivolto agli enti iscritti all’Albo del servizio civile universale. Questi sono invitati a presentare programmi da realizzarsi in Italia e che coinvolgano 1.000 giovani volontari nel ruolo di “facilitatori digitali“. Inoltre, sarà possibile presentare la candidatura entro il 29 Luglio 2021. Di seguito il bando e i dettagli per presentare domanda.

Servizio civile digitale 2021: tipologie di servizio

Gli enti iscritti all’albo di servizio civile universale avranno la possibilità di presentare programmi d’intervento specifici e progetti per circa 1.000 giovani volontari al fine di attuare il Programma quadro di sperimentazione del Servizio Civile Digitale. Tuttavia, ogni ente partecipante al programma può candidarsi con un solo programma d’intervento specifico, anche in co-programmazione.

L’obiettivo dell’iniziativa è contribuire a superare l’attuale divario sulle competenze digitali. Nel programma quadro di sperimentazione del Servizio Civile Digitale sono illustrate le seguenti due tipologie di servizi che possono essere sviluppate (una o entrambe) nei progetti:

  • realizzazione o potenziamento del servizio operativo di “facilitazione digitale” presso l’ente.
  • realizzazione di un servizio di “facilitazione digitale” attraverso un’attività di “educazione digitale”

Il facilitatore digitale è il volontario incaricato di supportare gli utenti nell’utilizzo del digitale, al fine di favorirne l’autonomia. Infatti, il facilitatore non si sostituisce all’utente, ma offre il suo sostegno e vigila affinché vengano compiute correttamente le operazioni informatiche o si acceda ai soli contenuti consentiti.

Domande e scadenze

Gli enti devono predisporre i programmi d’intervento specifici mediante l’inserimento di alcuni dati e informazioni nel sistema informatico Helios. In seguito a ciò, possono presentare il programma e i relativi progetti entro le ore 14.00 del giorno 29 Luglio 2021 mediante l’invio all’indirizzo PEC: giovanieserviziocivile@pec.governo.it della documentazione di seguito:

  • istanza di presentazione del programma di intervento specifico firmata digitalmente dal legale rappresentante o dal coordinatore responsabile del servizio civile universale dell’ente proponente;
  • documento prodotto dal sistema informatico Helios “Riepilogo” che riporta l’elenco della documentazione caricata dall’Ente proponente sul sistema stesso e attesta l’avvenuto inserimento dei dati riferiti al programma e ai relativi progetti;
  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, sottoscritta digitalmente dal soggetto che firma l’istanza, nella quale si dichiara che tutte le informazioni e i dati contenuti nel programma di intervento, nei relativi progetti e nella documentazione prodotta corrispondono al vero e che non sono previsti, per la realizzazione delle attività, oneri economici da parte degli operatori volontari e compensi aggiuntivi a favore degli stessi, rispetto a quanto indicato dal contratto di servizio civile universale.

Per ulteriori informazioni attenersi al bando ufficiale.

 Concorsi Sicilia, comuni e aziende sanitarie assumono: i bandi