Attualità

Pagamento pensioni giugno 2021 anticipato: il calendario

pagamento pensioni maggio 2021
Pagamento pensioni giugno 2021 in anticipo? Di seguito il calendario per ritirare l'accredito in base alla propria iniziale del cognome.

Anche il pagamento pensioni giugno 2021 dovrebbe essere in anticipo, come lo è stato negli scorsi mesi a causa della pandemia. Stavolta, tuttavia, il pagamento in anticipo dovrebbe avvenire solamente per chi ritirerà il denaro in contanti presso gli sportelli di Poste Italiane. 

Pagamento pensioni giugno 2021 in anticipo: si attende l’ufficialità

Sul pagamento pensioni giugno 2021 anticipato non c’è ancora l’ufficialità, poiché né Poste Italiane né Inps finora hanno pubblicato il comunicato con le date. La proroga dello stato di emergenza, tuttavia, persisterà fino al 31 luglio. Ciò comporta che, anche per questo mese, dovrebbe esserci un anticipo sull’accredito delle pensioni, anche se al momento non ci sono conferme sull’accredito.


Proroga stato emergenza: cosa cambia per pagamento pensioni


Pagamento pensioni: il calendario di Poste Italiane

Considerando la proroga dello stato di emergenza, l’avvio dei pagamenti dovrebbe avvenire in anticipo. Sulla base anche dei calendari degli scorsi mesi, è possibile ipotizzare di seguito il calendario del pagamento pensioni giugno 2021 suddiviso per cognomi.

  • 26 maggio A-B;
  • 27 maggio C-D;
  • 28 maggio E-K;
  • 29 maggio (mattina) L-O;
  • 31 maggio P-R;
  • 1 giugno S-Z

Ogni mese, infatti, Poste Italiane aggiorna, attraverso la propria piattaforma web, se il pagamento avverrà in anticipo oppure no, comunicando allo stesso tempo le date. 

I pensionati che ricevono il pagamento della pensione presso una banca nel mese di giugno potrebbero ricevere l’importo sul proprio conto corrente bancario a partire dal giorno lunedì 1 giugno 2021.

Tutti i pensionati titolari di un conto BancoPosta o Postepay Evolution, oppure di un semplice libretto di risparmio invece, potranno ritirare la pensione dagli ultimi giorni di maggio 2021 a partire da giorno 26.

Il supporto agli anziani

Insieme al pagamento anticipato dovrebbe mantenersi anche la possibilità della consegna della pensione a domicilio per gli over 75 da parte dei carabinieri. I pensionati possono richiederlo con apposita delega alle poste.

Inoltre, i pensionati possono anche richiedere gratuitamente l’accredito della pensione su Conto BancoPosta, Postepay Evolution o Libretto di Risparmio. In questo modo potranno direttamente prelevare presso un qualunque sportello Postamat senza dover fare code per recarsi allo sportello.