Attualità

Proroga stato emergenza: cosa cambia per pagamento pensioni

proroga stato emergenza
Proroga stato emergenza: fino al 31 luglio l'Italia si trova in stato di emergenza. Questo influirà sul pagamento pensioni anticipato dei prossimi mesi.

Proroga stato emergenza: è questa l’importante novità che si è delineata negli ultimi giorni per tanti italiani, e ancor di più per molti pensionati.

Pagamento anticipato in caso di proroga stato emergenza

L’ultima ordinanza della Protezione civile, risalente a febbraio 2021, prevedeva la proroga del pagamento anticipato fino a maggio 2021. Una misura che andava di pari passo con la proroga dello stato di emergenza.

Secondo le ultime novità, il pagamento anticipato delle pensioni potrebbe durare fino a luglio. Solo qualche giorno fa, infatti, il Consiglio dei ministri ha deliberato la proroga dello stato di emergenza fino al 31 luglio 2021.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Questa misura è stata approvata anche dal Comitato tecnico scientifico, che già qualche mese fa aveva richiesto la proroga fino al 31 luglio.

Cosa cambia per le pensioni?

Questa nuova proroga dello stato di emergenza influisce sul pagamento delle pensioni. Così come è avvenuto nei mesi scorsi, fino al 31 luglio, dovrebbe proseguire il pagamento in anticipo della pensione, degli assegni e delle indennità di accompagnamento.

Molto probabilmente si continuerà ad erogare le pensioni con un pagamento scaglionato, che permetterebbe di gestire con più facilità l’affluenza dei pensionati presso gli uffici di Poste italiane.

Ipotizzando il calendario pagamento pensioni giugno 2021, l’erogazione potrebbe avvenire in anticipo, a partire da mercoledì 26 maggio 2021 con i cognomi A-C.

Sarà poi l’INPS a confermare e a comunicare il calendario ufficiale.

Pagamento pensioni maggio 2021: le date

Pagamento pensioni maggio 2021: parte oggi l’erogazione delle pensioni in anticipo, secondo quanto deciso dall’ordinanza di febbraio della Protezione Civile.

Il calendario ufficiale, pubblicato dall’INPS, prevede che oggi abbiano inizio i pagamenti delle pensioni. Il pagamento in anticipo è valido per coloro che ritireranno in contanti la propria pensione.

Poste Italiane ha diviso l’erogazione dei pagamenti, come ogni mese, in ordine alfabetico tenendo conto dell’iniziale del cognome. Oggi inizia il pagamento per chi ha un cognome che va dalla A alla C, e poi si proseguirà secondo il seguente calendario.

  • D-G, martedì 27 aprile;
  • H-M, mercoledì 28 aprile;
  • N–R, giovedì 29 aprile;
  • S-Z, venerdì 30 aprile;