Acireale

Bimbo sospetto positivo in un nido del Catanese: “Il nuovo tampone è negativo”

asilo nido catania
Il sindaco Stefano Alì fa il punto della situazione e pone il divieto di balneazione nel litorale acese. Il primo cittadino informa che il bambino di 4 anni è risultato negativo ai tamponi.

Momento di grande incertezza. La settimana di ferragosto vedrà le spiagge blindate al pubblico per tenere sotto controllo l’epidemia di Covid-19, anche a fronte del rialzo dei contagi nel catanese. Campanello di allarme pure ad Acireale, dove si pensava che un bambino di 4 anni – frequentante di un asilo – avesse contratto il virus.

A dare la notizia della negatività del bambino, è il primo cittadino acese Stefano Alì. Il sindaco ha voluto informare la comunità cittadina sulle ultime novità riguardo all’epidemia del Coronavirus e della sua diffusione all’interno del territorio: “I casi di soggetti positivi trasmessi dall’Asp erano 2, il primo relativo ad un residente che è stato colpito in forma lieve ed è in quarantena a casa. Il secondo, era più pericoloso, poteva trasformarsi in un focolaio, e riguardava un bambino di 4 anni che frequentava un asilo dove aveva contatti con suoi coetanei. I genitori dei compagni erano tutti stati informati della situazione. Il dirigente dell’Asp non era convinto dell’esito del tampone verificato da una struttura privata e ha fatto effettuare un ulteriore tampone che è risultato negativo. Mi è stato spiegato che talvolta capitano sia falsi negativi ed anche, come in questo caso, falsi positivi“.

Negli elenchi trasmessi dall’ASP è anche presente un soggetto attualmente non positivo, sottoposto ad isolamento domiciliare non scaduto – continua il sindaco di Acireale su Facebook –. Avete tutti letto della festa in discoteca, erano presenti anche nostri concittadini che sono stati sottoposti a tampone, il cui esito non è ancora noto. A breve dovremmo avere il risultato. Attualmente ci sono circa 150 casi positivi in provincia di Catania, con alcuni focolai, ma nessuno nel nostro territorio“.

AGGIORNAMENTO – È risultato negativo il secondo tampone eseguito sul bambino di 4 anni che frequenta un asilo nel Catanese. La notizia è stata confermata dall’Asp di Catania. Erano stati i familiari del piccolo a fare eseguire il primo tampone al figlio a scopo precauzionale in una struttura privata che è risultato positivo. Per protocollo un terzo tampone è stato eseguito oggi dall’Asp per avere la conferma della doppia negatività.

Ferragosto ad Acireale

Inoltre, il sindaco Alì mette in chiaro anche la situazione del litorale acese per Ferragosto, seguendo la linea di molti altri Comuni e decidendo di blindare le coste: “Oggi ho emesso l’ordinanza che vieta l’utilizzo della costa acese la notte di ferragosto. Il nostro litorale roccioso si presta poco ad assembramenti, ho ritenuto però opportuno, visti i divieti che interessano tratti di costa di altri comuni, impedire che si potessero creare situazioni a rischio nel nostro territorio, per fenomeni di trasferimento. Anche per questo motivo ho imposto la chiusura dei locali alle 02 del 15 agosto“.

 Coronavirus Sicilia, nuova ordinanza Musumeci: ecco cosa prevede