Scuola

TFA sostegno 2020: disponibili 600 posti a Catania

Da pochi giorni è stato pubblicato il il decreto del TFA sostegno 2020. All'Università degli studi di Catania si contano 600 posti disponibili per partecipare ai corsi di specializzazione.

L’annuncio della firma del decreto TFA sostegno 2020 è arrivata pochi giorni fa dalla ministra Lucia Azzolina. Per quest’anno si contano circa ventimila posti disponibili per partecipare ai corsi di specializzazione nelle università italiane. Si attendono ancora i bandi, a carico delle università.


TFA Sostegno 2020: scarica il bando dell’Università di Catania


TFA sostegno 2020: i posti disponibili in Sicilia e a Catania

La Sicilia è tra le regioni con più posti banditi per il TFA sostegno 2020. Infatti, l’Isola conta ben 4675 posti disponibili nei quattro atenei dell’Isola. Qui si possono leggere, nel dettaglio, tutti i posti effettivamente disponibili, dalla primaria alla secondaria di secondo grado. Invece, per quanto riguarda la divisione completa nel dettaglio dei posti per i corsi di specializzazione, all’interno del decreto si possono ricavare le posizioni disponibili per gli atenei di tutta la Penisola.

All’Università degli studi di Catania si contano 600 posti per la specializzazione, i quali sono divisi in: 100 docenti per la scuola dell’infanzia, 100 per la scuola primaria, 200 per la secondaria di 1° grado e 200 per la secondaria di 2° grado.

TFA sostegno 2020: pochi posti a Catania

Sulla disposizione dei posti disponibili nel capoluogo etneo è intervenuto il sindacato Cisl Scuola. Infatti, il segretario del Cisl, Ferdinando Paraglisi, denuncia l’insufficienza dei 600 posti, i quali non ricoprono le esigenze reali.

La scuola dell’inclusione non smette di far parlare di sé – afferma Pagliarisi – dopo la firma che dà il via al quinto ciclo dei percorsi di formazione per conseguire la specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, emergono, come sempre, le criticità di un intero sistema.

Sempre secondo il segretario, “i 19.585 posti messi a bando, in tutta Italia, non rappresentano che una risposta parziale all’ingente richiesta di docenti specializzati su sostegno di cui la scuola necessita. Le cifre record di supplenze dell’inizio di quest’anno scolastico bastano da sole a giustificare l’inadeguatezza di un sistema che tarda a dare valide risposte“.

La supplentite – ribadisce Pagliarisi è un problema che si trasforma in un vero dramma quando si parla di ragazzi in situazione di difficoltà. La Cisl Scuola si sta impegnando in prima linea affinché a una domanda sempre più ampia di docenti di sostegno, corrisponda un’adeguata risposta non solo in termini numerici, ma soprattutto qualitativi”.

Ciò – conclude Pagliarisi – significa essere in grado di donare alle scuole insegnanti preparati e formati che siano in grado di rispondere adeguatamente alle esigenze dei ragazzi in situazione di difficoltà, perché la continuità didattica è un diritto di tutti i ragazzi, ma ancora di più diventa un imperativo morale quando si parla di progetti di vita lasciati a metà“.

Cos’è il Tirocinio Formativo Attivo per il sostegno?

Il Tirocinio Formativo Attivo è un percorso che abilita all’insegnamento nelle scuole di I e II grado. Si tratta di un corso che dura un anno istituito presso una facoltà universitaria.

In tal caso, il tirocinio per il sostegno è un corso universitario per la specializzazione dell’insegnamento rivolto al sostegno didattico degli alunni con disabilità. In tutto, saranno a disposizione 19.585 posti tra scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.

Le prove di accesso si svolgeranno nei giorni 2 e 3 aprile 2020, mentre i corsi dovranno concludersi entro il mese di maggio del 2021. Ai corsi, inoltre, potranno accedere anche tutti coloro che risultano idonei, i vincitori di procedure e chi ha sospeso la frequenza a precedenti corsi di specializzazione. Si tratterà di un’occasione imperdibile per moltissimi docenti, considerato l’altissimo numero di posti banditi in tutta Italia.


Leggi anche:

 TFA sostegno 2020: tutti i posti disponibili per università

TFA sostegno 2020, in Sicilia quasi 5 mila posti: i requisiti