News Sicilia

Nuova tragedia in Sicilia: muore improvvisamente mentre gioca a calcetto

ambulanza-corsa
Un 49enne si è sentito male mentre giocava a calcetto in Sicilia: l'accaduto a sole 24 ore dal caso del piccolo che ha perso la vita durante una partita di basket.

Nuova tragedia in Sicilia: Vincenzo Re, 49enne di Agrigento è morto durante una partita di calcetto. L’uomo si è sentito male mentre giocava e, dopo essersi accasciato a terra, è spirato.

L’accaduto, verificatosi in una struttura sportiva della borgata balneare di San Leone ad Agrigento, ha lasciato attoniti gli amici e i responsabili del campetto, i quali si sono occupati di allertare il 118. Nonostante il tempestivo intervento dell’ambulanza, per il 49enne non c’è stato nulla da fare dato che è morto prima di arrivare in ospedale. La vittima non soffriva di nessuna patologia.

La tragedia si è quindi susseguita di sole 24 ore al caso di Davide Licata, il 12enne che è morto improvvisamente mentre giocava a basket nella palestra della scuola “Guarino” di Favara (AG). Anche nel caso del piccolo la dinamica è stata simile a quella del 49enne: il ragazzino si è sentito male mentre giocava ed è morto. A tal proposito, la Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta sulla questione e verranno acquisiti i certificati di sana costituzione e di idoneità all’attività sportiva del piccolo Davide.