News Sicilia

Sicilia, spiagge chiuse la notte di Ferragosto: le zone coinvolte

spiaggia chiusa
Spiagge chiuse in Sicilia per la notte di Ferragosto: la decisione è stata presa dai sindaci locali e varrà per tutta la provincia del capoluogo siciliano.

Niente bagno di mezzanotte, né campeggio in spiaggia nel Palermitano. Anche quest’anno, infatti, a Palermo e provincia le spiagge rimarranno “chiuse” la notte di Ferragosto. La decisione è stata presa durante l’incontro promosso dal prefetto di Palermo, Giuseppe Forlani, insieme ai sindaci dei comuni palermitani. La misura è volta all’interdizione delle spiagge nella notte di Ferragosto, rispondendo così a un criterio di massima prudenza anti-Covid.

Una situazione analoga a quella dell’anno precedente quando, a causa del Coronavirus, l’accesso notturno alle spiagge è stato interdetto in quasi tutta la Sicilia, visti i numeri crescenti dei contagi. Anche quest’anno, la Regione Siciliana continua a rimanere al primo posto per contagi giornalieri estivi, e Palermo risulta essere la provincia più colpita.

Pertanto, l’accesso alle spiagge non sarà consentito tra le 20 del 14 agosto e le 6 del 15 agosto, a eccezione di addetti ai lidi e al personale addetto alla pulizia. I clienti dei lidi potranno utilizzare le strutture in un numero ridotto e con i distanziamenti previsti dalla legge.

La disposizione è stata adottata dai sindaci di Palermo, Isola delle Femmine, Capaci, Pollina e Cefalù. Per l’occasione, il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, ha già emesso un’ordinanza per la chiusura di tutte le spiagge e disposto la vigilanza sui punti di accesso.

Tuttavia, altre spiagge nella zona orientale della Sicilia resteranno chiuse al pubblico durante la notte di Ferragosto. Infatti, il Comune di Scicli ha predisposto la chiusura delle spiagge libere di Sampieri, Donnalucata, Cava D’Aliga e Arizza dalle ore 21 del 14 agosto alle ore 6 del 15 agosto. 


Spiagge “off-limits”; a Ferragosto in Sicilia: la situazione aggiornata