Attualità

Bonus Inps 2400 euro: a chi spetta e come fare domanda

bonus inps
Bonus Inps 2021 2400 euro. Come presentare la domanda per il bonus, chi può presentare la domanda e quali sono i termini ultimi per l'inoltro della domanda Inps.

La presentazione della domanda per il bonus Inps 2400 euro è stato prorogato fino al 30 del corrente mese di aprile con scadenza per l’invio della richiesta fissato per il 31 maggio. La proroga è stata decisa per agevolare i richiedenti nel reperire la documentazione necessaria.

A chi spetta il bonus Inps 2021 2400 euro

I beneficiari  saranno circa 400 mila. Le categorie che potranno richiedere il bonus inps sono le seguenti:

  • i lavoratori stagionali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro tra il 1° gennaio 2019 e il 23 marzo 2021 e che hanno lavorato almeno 30 giornate in questo arco temporale
  • i lavoratori a tempo determinato e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali
  • i lavoratori intermittenti se hanno lavorato almeno 30 giornI tra il 1° gennaio 2019 e il 23 marzo 2021.
  • i lavoratori autonomi occasionali. Requisiti necessari: assenza di iscrizione ad altre forme previdenziali obbligatorie e la titolarità di contratti autonomi occasionali tra il 1° gennaio 2019 e il 23 marzo 2021 (ma non più in essere dal 24 marzo); Essere stati iscritti alla Gestione separata alla data del 23 marzo con il versamento di almeno un contributo mensile dall’inizio del 2019 al 23 marzo 2021.
  • i lavoratori incaricati delle vendite a domicilio che per nel 2019 abbiano registrato un reddito annuo superiore a 5 mila euro e che siano titolari di partita Iva, con iscrizione alla Gestione separata al 23 marzo 2021.
  • i lavoratori dello spettacolo se iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo e se non hanno ricevuto l’indennità del decreto Ristori. Sono ammessi al bonus i lavoratori dello spettacolo che hanno versato al Fondo tra i 7 e i 29 contributi giornalieri e con un reddito annuo inferiore o pari ai 35 mila euro.

Chi è escluso dal bonus 

  • Colore che al 23 marzo 2021 siano stati percettori di pensione diretta o che abbiano stipulato un contratto da lavoro dipendente (ammissibile, invece, il lavoro intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità).
  • Nel settore turistico e degli stabilimenti termali, restano esclusi coloro che percepiscano un’indennità di disoccupazione Naspi. Per i lavoratori degli stabilimenti termali la partecipazione è ammessa a condizione che, tra il 1° gennaio 2019 e il 23 marzo 2021, siano stati titolari di almeno un rapporto di lavoro dipendente a tempo determinato per almeno 30 giornate. E se hanno lavorato nel 2018 per almeno 30 giornate. Non potranno essere accettate le richieste dei pensionati e di coloro che godano al 24 marzo 2021 di un contratto di lavoro dipendente.

Come fare richiesta

Dal 30 aprile al 31 maggio sarà possibile tramite il portale web dell’Istituto richiedere il bonus inps con i seguenti documenti in possesso:

  • PIN INPS (se rilasciato entro il 1° ottobre 2020)
  • SPID di livello 2 o superiore
  • carta d’identità elettronica 3.0 (CIE) o della carta nazionale dei servizi (CNS)

In alternativa al portale web, la domanda per il bonus 2.400 euro potrà essere effettuata attraverso il Contact Center integrato, telefonando da rete fissa al numero verde (gratuito) 803 164 da rete fissa, oppure da rete mobile al numero (a pagamento) 06 164164.


Bonus vacanze, si potrà usare più volte o cederlo: le novità