Attualità

Hostess con febbre sbarca a Catania: attivato protocollo di sicurezza

sanificazione aereo
Foto archivio.
Un'assistente di volo è stata trasportata all'ospedale Garibaldi dopo aver manifestato sospetti sintomi da Covid-19. La donna aveva viaggiato a bordo di un volo da Milano Malpensa.

Nel pomeriggio di ieri è stato attivato il protocollo di biocontenimento all’aeroporto di Catania Fontanarossa. È quanto comunicato dalla SAC, la società che si occupa della gestione dell’aerostazione etnea, che ha reso noto l’arrivo di una hostess con sospetti sintomi da Covid-19.

L’assistente di volo si trovava a bordo dell’aereo Ryanair, FR 05517, giunto da Milano Malpensa delle 17.50. La procedura di biocontenimento, disposta dall’Usmaf, Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera del Ministero della Salute, è scattata in seguito alla manifestazione di stato febbrile nella donna.

L’assistente di volo, dopo essere stata sottoposta a una serie di controlli, è stata trasportata su un mezzo ad alto biocontenimento presso l’ospedale Garibaldi centro. Negativo il test sierologico, la donna resta ricoverata in osservazione, in attesa dell’esito del tampone, che dovrebbe arrivare in giornata.

La Sac ha immediatamente provveduto alle operazioni di sanificazione degli ambienti con cui l’hostess è entrata in contatto, nonché dell’aeromobile sulla quale ha viaggiato. Inoltre, in forma precauzionale, sono già stati avviati i protocolli di identificazione dei passeggeri a bordo dello stesso volo, da rintracciare nel caso in cui il tampone dovesse avere esito positivo.


Hostess atterrata a Catania con la febbre: il tampone è negativo