Lavoro, stage ed opportunità

Esercito Italiano assume: arruolamento straordinario di personale sanitario

L’Esercito Italiano cerca nuovo personale sanitario per contrastare l’emergenza Covid-19 e predispone un arruolamento straordinario.

L’esercito cerca di ampliare il proprio personale sanitario per meglio fronteggiare l’emergenza coronavirus. Per questo motivo ha dato inizio ad una procedura di arruolamento straordinario, eccezionalmente della durata di un anno, di 120 ufficiali medici, con il grado di tenente, e 200 sottoufficiali infermieri, con il grado di maresciallo.

Chiunque volesse mandare la propria candidatura dovrà rispettare i seguenti requisiti:

  • non aver superato il 45° anno di età;
  • essere in possesso del seguente titolo di studio: per i 120 posti da ufficiale medico: laurea magistrale in medicina e chirurgia e della relativa abilitazione all’esercizio della professione; per i 200 posti da sottufficiale infermiere: laurea in scienze infermieristiche e della relativa abilitazione professionale;
  • non essere stato giudicato permanentemente non idoneo al servizio militare;
  • non essere stato dimesso d’autorità da precedenti ferme nelle Forze Armate;
  • non essere stato condannato per delitti non colposi, anche con sentenza in applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputato in procedimenti penali per delitti non colposi.

Gli aspiranti all’arruolamento, dopo aver presentato la domanda di partecipazione, riceveranno una convocazione per gli accertamenti mirati a valutare il possesso dell’idoneità al servizio militare. In tale comunicazione sarà resa nota anche la sede di svolgimento dell’accertamento.

Le domande di arruolamento dovranno essere presentate tramite il portale on line dei concorsi del ministero della Difesa, dal 18 al 25 marzo 2020.