Catania

Notte europea dei Musei: tutti gli appuntamenti a Catania

Notte europea dei musei 2019: moltissimi gli eventi che si svolgeranno oggi in tutta Europa e in Italia. Anche quest'anno, la città di Catania aderisce all'iniziativa con l'apertura straordinaria di alcuni siti e musei.

Torna la Notte europea dei Musei, l’attesissimo appuntamento annuale per tutti gli amanti dell’arte e degli spazi culturali. Giunta alla sua quindicesima edizione, l’iniziativa – patrocinata dal Consiglio d’Europa e da ICOM (International Council of Museums) – si svolgerà nella giornata di oggi, sabato 18 maggio 2019, e coinvolgerà circa 3200 musei in trenta Paesi diversi. L’obiettivo dell’evento, che ha sempre ottenuto un grande successo, è ancora una volta quello di valorizzare il patrimonio culturale europeo attraverso la pluralità di identità e culture che lo compongono.

Anche l’Italia – ricchissima di musei, complessi monumentali, parchi e aree archeologiche – in prima fila tra i Paesi aderenti. Diverse sono le regioni italiane che, da Nord a Sud, apriranno le porte dei luoghi della cultura con un calendario fittissimo di attività (mostre, visite guidate, conferenze, spettacoli) aperte al pubblico. L’evento avrà una durata di circa tre ore, con orari che varieranno a seconda delle strutture e, per l’occasione sarà possibile usufruire di biglietti a ingresso gratuito o ridotto.

Tra le città italiane che aderiscono all’iniziativa anche Catania che, come ogni anno, ha previsto una serie di appuntamenti che, dal tramonto fino a mezzanotte, intratterranno cittadini e turisti. Diversi gli enti, pubblici e privati, coinvolti. Proprio nella giornata di ieri, il Comune ha comunicato l’apertura straordinaria di due siti comunali: il Castello Ursino che aprirà le porte dalle ore 19 fino alle ore 24(ultimo ingresso alle ore 23.00); e il Museo Belliniano che rispetterà gli stessi orari con ultimo ingresso alle 23.30. Entrambi i siti saranno visitabili con tariffa ridotta. Tra gli aderenti alla Notte europea dei Musei, poi, anche l’Università degli Studi di Catania.

Al Palazzo Centrale dell’Università, sarà visitabile la mostra “Il sapere dell’Università e le mirabilia siciliane”, curata dal Sistema Museale di Ateneo (SiMuA). La mostra, che è a ingresso gratuito, sarà fruibile a partire dalle 10.00 fino alle 13,30 e dalle 17.00 fino 23.00. L’iniziativa, che ha come scopo quello di valorizzare il patrimonio dell’Ateneo catanese in termini di ricerca, proporrà alcuni percorsi su: storia dell’Ateneo; giurisprudenza e ricerca storica; progresso nella ricerca medica e fisica; la progettazione del territorio e la ricerca; archeologia del territorio e la ricerca; ambiente naturale e la ricerca. Visitabile anche un’esposizione temporanea di Ambre del Simeto, curata dal dott. U. Longobardo e un allestimento di Tecniche di Reverse Engineering e Rapid Prototyping applicate ai beni culturali, a cura del prof. M. Oliveri e del dott. G. Fatuzzo.

Promossa, inoltre, dall’Ateneo anche la mostra interattiva “Diamo i numeri”, che si terrà a Città della Scienza. In programma un vero e proprio viaggio in 3D, che punterà a trasportare il pubblico nel mondo della matematica e delle discipline scientifiche con trenta postazioni interattive divise in tre sezioni: Dita, Dadi e Dati. La mostra è visitabile dalle 8 alle 18 solo su prenotazione. Alle 19 si terrà poi una conferenza-spettacolo dal titolo “Mate+Magia” a cura della prof.ssa A. Mira. Prevista infine un ulteriore visita della mostra.

Apertura straordinaria anche per il Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena, sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, dove dalle ore 8.00 alle ore 23.00 le guide dell’associazione Officine Culturali accompagneranno i visitatori alla scoperta dello storico edificio. Visitabile anche l’Orto Botanico di Catania, dalle ore 19.00 alle ore 23.00, e il Museo di Archeologia dell’Università di Catania dalle ore 20.00 alle ore 23.00. In tutti e tre i casi, è previsto un biglietto a ingresso ridotto ed è necessaria la prenotazione.

Antonietta Bivona

È coordinatrice della redazione della testata LiveUnict e borsista di dottorato di ricerca presso il DISUM dell’Università di Catania. Dopo una laurea in Letterature comparate, un master in Marketing e comunicazione, i suoi interessi si sono concentrati su letteratura contemporanea e traduzione intersemiotica; giornalismo, digital marketing e social media.

Da TWITTER

A #Catania apre #WonderLAD, la casa per piccoli malati oncologici e le loro famiglie https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/catania-wonderlad-casa-bambini-tumore/

UNICT - Priolo invita gli studenti: "Iniziative dal basso verranno sempre ascoltate" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/16/unict-priolo-comunicazione-studenti-universita/ via @liveunict

Load More...