Catania

Terremoto nel catanese: scuole chiuse e verifiche in corso

Controlli in corso nei paesi colpiti ieri sera da una nuova scossa di terremoto. Scuole chiuse per accertamenti.

Ieri sera un’altra scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata avvertita nel catanese: con epicentro a Biancavilla (CT), la scossa è avvenuta alle ore 23.08 del 9 ottobre ed è stata localizzata dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania).

Dopo la paura e le segnalazioni di ieri, i Vigili del Fuoco fanno sapere che al momento ci sono soltanto un paio di richieste di verifiche di intonaci e cornicioni nell’area, oltre a quelle già in corso e conseguenti alla precedente scossa sismica.

I comuni maggiormente interessati sono Santa Maria di Licodia, Adrano, Ragalna, Paternò e Belpasso. A tal proposito, ad Adrano e Biancavilla è stata disposta la chiusura delle scuole per procedere una verifica delle condizioni strutturali di tutti gli edifici scolastici.

 

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... adrano, biancavilla, scuole chiuse
Nuova forte scossa avvertita nel catanese: la gente si riversa in strada

Nuova scossa di magnitudo 3.4 con epicentro Biancavilla, in provincia di Catania: la paura colpisce ancora, gente in strada nei...

Terremoto a Biancavilla, gli abitanti: “Nel disastro la comunità è diventata famiglia”

Bastano pochi istanti ed una scossa sismica per mettere a repentaglio l'equilibrio di una comunità: alcuni abitanti di Biancavilla, centro...

Chiudi