Eventi

CATANIA – “Storie sotto il Vulcano”: arriva il concorso per la creatività degli studenti

Ritorna il concorso letterario, di racconti, fotografie e fumetti per i ragazzi: “Storie sotto il Vulcano, i ragazzi raccontano”, giunto alla sua III edizione, coinvolgerà gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

Dopo il grande successo della prima e seconda edizione, Giuseppe Maimone Editore ha voluto organizzare anche quest’anno il concorso, fatto per i ragazzi, per le studentesse e gli studenti “allo scopo di recuperare e mantenere vive le radici culturali delle nostre comunità locali“.

Rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, il concorso presenta 4 categorie:

  • Categoria RACCONTO1 per le scuole secondarie di 1° grado. La lunghezza massima è di 4 pagine A4, carattere Times New Roman, corpo 12.
    TEMA: libero; AMBIENTAZIONE: i racconti devono avere per ambientazione il territorio etneo. Dovranno presentarsi con un titolo
  • Categoria RACCONTO2 per le scuole secondarie di 2° grado. La lunghezza massima è di 8 pagine A4, carattere Times New Roman, corpo 12.
    TEMA: libero; AMBIENTAZIONE: i racconti devono avere per ambientazione il territorio etneo. Dovranno presentarsi con un titolo
  • Categoria DISEGNO/ILLUSTRAZIONE per le scuole secondarie di 1° e 2°grado. I disegni/illustrazioni possono essere realizzate mediante la tecnica del disegno a mano (con strumenti di qualsiasi tipo: matite, penne, pennini, inchiostri, acquerelli ecc.), o su supporto digitale, stampato su cartoncino. Le opere devono avere un formato A4 e recare sul retro il nome del Comune (Paese, Frazione, Località) rappresentato/a.
    TEMA: libero; SOGGETTO E AMBIENTAZIONE: il soggetto e l’ambientazione sarà un Comune dell’Area etnea.
    I disegni selezionati sono destinati inoltre alla realizzazione di cartoline. Dovranno presentarsi con un titolo.
  • Categoria FOTOGRAFIA per le scuole secondarie di 1° e 2°grado.
    Le fotografie devono essere prodotte in fornato 10×15 e recare sul retro il nome del soggetto rappresentato e un titolo. TEMA: promozione turistica del territorio; SOGGETTO E AMBIENTAZIONE: territorio etneo.
    Le fotografie selezionate sono destinate inoltre alla realizzazione di cartoline.
  • Categoria FUMETTO per le scuole secondarie di 1° e 2°grado
    I fumetti possono essere realizzati mediante la tecnica del disegno a mano (con strumenti di qualsiasi tipo: matite, penne, pennini, inchiostri, acquerelli ecc.), o su supporto digitale, stampato su carta.
    TEMA: libero. TAVOLE E FORMATO: da un minimo di una fino a un massimo di quattro tavole nel formato A4. Le tavole potranno essere il frutto del lavoro di più persone, ma l’iscrizione è una e nominativa. AMBIENTAZIONE: le tavole devono avere per ambientazione il territorio etneo. Dovranno presentarsi con un titolo.
Per partecipare basta compilare la scheda nella pagina, entro l’1 febbraio; subito dopo sarà inviata un’email con tutte le informazioni relative al completamento dell’iscrizione; infine si potrà inviare il proprio lavoro, insieme ai documenti richiesti tramite posta o consegnando a mano entro il 15 febbraio.

Samuele Amato

Studente di Filosofia, classe 1997, Samuele Amato è appassionato di cinema, musica, viaggi, storia e giornalismo, il ché lo ha spinto a intraprendere, dopo il diploma in Informatica e Telecomunicazioni, questo percorso con LiveUnict. Con gli ideali della libertà e del cosmopolitismo, Samuele ha l'obbiettivo di voler dare un contributo come giornalista e - si spera - come insegnante.

Da TWITTER

Rettore #Priolo a @liveunict: “L’Ateneo @unict_it si è rimesso in moto, ecco a cosa stiamo lavorando” https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/universita-catania-rettore-priolo-intervista/

#AllertaMeteo rossa a #Catania: domani #scuolechiuse https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/catania-allerta-rossa-scuole-chiuse-domani-12-novembre/

Eccezionale ritrovamento in Sicilia: scoperto un sarcofago con "obolo di Caronte" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/08/sicilia-scoperto-gela-sarcofago-obolo-caronte/ via @liveunict

Load More...