Lavoro, stage ed opportunità Medicina Odontoiatria Ostetricia

MEDICINA – L’86% dei giovani medici ha un lavoro: ecco i dati sull’occupazione

Da Nord a Sud sono ormai moltissimi i ragazzi che cercano di superare i test di ammissione in Medicina. Ma cosa succede una volta terminato il percorso di studi? Ecco i dati sull’occupazione dei giovani medici.

medici

L’indagine “Chi ci curerà nel 2020?” ha affermato che la domanda supera l’offerta. Pare difatti che a limitare il numero di dottori sul mercato di lavoro siano proprio le scuole di specializzazione, per cui in realtà non c’è ancora il numero di medici necessario per oggi e per il futuro. Ma soprattutto chi si laurea nel tanto ambito corso di Medicina non resta disoccupato: secondo i dati,i medici occupati (che hanno tra i 25 e i 40 anni) rappresentano l’86%, le donne che svolgo la stessa occupazione e sono impiegate toccano l’83%. Gli uomini, in particolare il 64,3 %, trovano lavoro entro i 28 anni.

Per quanto riguarda l’occupazione, c’è ancora un divario tra Nord e Sud. Nelle regioni settentrionali il 92% dei medici giovani hanno un posto stabili e retribuito; questi dati calano però al Sud, dove è il 76,4% a lavorare stabilmente e in questo caso gli occupati che si laureano entro i 28 anni sono il 40%. La professione del medico pare non abbia subito la fuga dei cervelli, sono rari i casi di camici bianchi che abbiano trovano lavoro all’estero.