Arte Attualità Musica

Contaminazioni musicali – 10 canzoni per la notte di San Lorenzo

falling-star-and-airplane-albis

X Agosto

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché sì gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.


Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra i spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.



Ora è là, come in croce,
che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono.



Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito,
addita
le bambole al cielo lontano.



E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d’un pianto di stelle lo inondi
quest’atomo opaco del Male!


Da «Il Fanciullino» di Giovanni Pascoli.

La tradizione vuole che la notte di San Lorenzo, chiamata anche Lacrime di San Lorenzo,  si cerchi di vedere una stella cadente, per poi puntare il dito ed esprimere un silenzioso desiderio. E chissà se si avveri!

Voi che programmi avete? Spiaggia o montagna? In compagnia di amici o con la persona cara? In omaggio ai cuori più sensibili abbiamo stilato una lista delle canzoni che parlano di stelle e di questa fatidica notte. Se ne vengono altre in mente, aggiungetele nei commenti.

Nicola Piovani, La notte di San Lorenzo
Notte di San Lorenzo, una donna guarda le stelle e ricorda un altro 10 agosto, quello del 1944. Siamo alla fine della Seconda Guerra mondiale. Un gruppo di uomini, donne e bambini di San Miniato contravviene all’ordine dei tedeschi di radunarsi dentro la chiesa del paese. Guidato da Galvano, un contadino, il gruppo si mette in marcia tra le macerie della guerra per andare incontro agli americani. I fuggiaschi, dopo aver affrontato paure e carneficine, riusciranno a raggiungere la libertà. San Miniato è liberata. Questa è la trama di “La notte di San Lorenzo” del 1982 dei fratelli Taviani . Un quadro della campagna toscana dell’agosto del 1944, che fa da sfondo ad uno dei tanti drammi della seconda guerra mondiale. Il film è anche la prima occasione di collaborazione dei due registi con pianista, compositore e direttore d’orchestra Nicola Piovani.
https://www.youtube.com/watch?v=wVCdblM05Ws

Edoardo Bennato, L’isola che non c’è
“Seconda stella a destra questo è il cammino e poi dritto, fino al mattino”. 
https://www.youtube.com/watch?v=5pFEKVhmjnY

Francesco De Gregori, La donna cannone
“Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno giuro che lo farò”.
https://www.youtube.com/watch?v=PYTJZ2cOxe4

Ludovico Einaudi, Stella del mattino
Stella del mattino è la quinta traccia dell’album I giorni del 2011 di Ludovico Einaudi.
https://www.youtube.com/watch?v=2JLcckaF3F0

Francesco Guccini, Stelle
“Ma guarda quante stelle su nel cielo sparse in incalcolabile cammino, tu credi che disegnino la traccia del destino”? 
https://www.youtube.com/watch?v=FkBPQeJ_AX8

The Cure, Underneath stars
“Volando qui
così, con te
sotto le stelle
allineati
da 13 miliardi di anni
la vista
è bella e nostra
soli stanotte
sotto le stelle
Ogni cosa è andata
ma siamo ancora insieme come adesso
per sempre come un’unica cosa
nelle braccia dell’altro
così vicini e così lontani
insieme come questo momento
sotte le stelle”.
https://www.youtube.com/watch?v=0_StDbZ-wgY

David Bowie, Starman
Nel disco “The rise and Fall Of Ziggy Stardust And The Spiders From Mars” del 1972, Ziggy è l’uomo delle stelle, invocato nella ballata di “Starman”, una delle melodie più leggendarie di David Bowie.
https://www.youtube.com/watch?v=tRcPA7Fzebw

Pink Floyd, Astronomy Domine
La canzone si apre con la voce del manager dei Pink Floyd dell’epoca, Peter Jenner, che recita i nomi delle stelle attraverso un megafono.
https://www.youtube.com/watch?v=FEJ4WzLAiwU

Jeff Buckley, Jewel Box
Hai lasciato alcune stelle dentro di me”. 
https://www.youtube.com/watch?v=NHMh1qqRfcY

Queen, Don’t Stop Me Now
“Quindi non fermatemi proprio ora, non fermatemi
perché mi sto divertendo, mi sto divertendo
sono una stella cadente che attraversa il cielo
una tigre che sfida le leggi di gravità”.
https://www.youtube.com/watch?v=HgzGwKwLmgM

 

Cristina Chinaski

Cristina Chinaski nasce a Catania dove tuttora risiede. Ama viaggiare, fotografare, leggere, scrivere. Ha una passione viscerale per la musica, suona il pianoforte, colleziona vinili e adora il cinema.

Da TWITTER

#Studenti e #disabilità, alla scoperta del #CInAP: "Siamo più di un centro servizi" https://catania.liveuniversity.it/2020/01/27/unict-cinap-oliveri-servizi-missione-studenti-disabili/

L' #Etna tra le #Meraviglie di @albertoangela: il #video della puntata https://catania.liveuniversity.it/2020/01/27/alberto-angela-meraviglie-etna-video-puntata/

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ via @liveunict

Load More...