Società Terza Pagina Università di Catania

Sconfiggere lo stress da esame? Si può!

stress studioAnche lo studente più sfacciato avrà provato una volta nella vita quel fastidioso bruciore di stomaco che attende puntuale tutti gli universitari il giorno prima di un esame. Ci sono poi studenti che stanno male e non riescono a dormire solo pensando al fatto che la sessione d’esami si sta minacciosamente avvicinando. Pochi di voi però sanno che esiste uno stress “positivo” e uno stress “negativo”. A rivelarlo è stato il sito Skuola.net che spiega le differenze tra i due tipo di stress.

In particolare lo stress “positivo”, chiamato Eustress, è quello stress che viene convogliato in energie produttive e che consente di lavorare, studiare e fare tutte le attività che si svolgono ogni giorno. Complice di questo tipo di stress è l’adrenalina i cui effetti nel complesso mettono l’organismo nelle condizioni più adatte a superare situazioni critiche e di emergenza. Quello “negativo”, invece, è chiamato Distress e, al contrario dell’Eustress, fa sentire continuamente sotto pressione causando malesseri emotivi e fisici.

Per fortuna è possibile ridurre lo stress cattivo trasformandolo in energia positiva attuando alcuni comportamenti:

1. Non aspettate gli ultimi giorni: evitate le maratone di studio matto e disperato degli ultimi giorni… meglio fare una piccola tabella di marcia ed iniziare a studiare già da adesso. Ricordatevi che chi va piano va sano e va lontano!

2. Abolite i no-stop: fare delle pause aiuta la mente a non affaticarsi troppo e ad ossigenarsi. Concedetevi dei momenti per rilassarvi un po’ ma non approfittatene troppo! Il trucco è semplice: fissatevi degli obiettivi (per esempio studiare x pagine) e una volta raggiunto il traguardo… 15 minuti di pausa. Tornerete a studiare meno stressati!

3. Studiate anche in compagnia: alternare momenti di studio individuale a quelli in gruppo rende lo studio meno pesante e più semplice. E poi sapere che nella tua stessa barca ci sono altri come te con i quali puoi condividere la tua“pena” vi aiuterà ad allentare la tensione.

4. Mangiate correttamente: ingurgitare tutto ciò che vi capita a tiro non vi aiuterà a superare gli esami però, si sa, lo stress spesso porta a cercare qualcosa da sgranocchiare a tutte le ore. La soluzione? Scegliete i cibi del buonumore”, utili a ridurre lo stress: pesci grassi, salmone, verdure a foglia verde scuro, manzo, legumi e cereali integrali. A ringraziarvi non sarà solo il vostro livello di stress ma anche la vostra linea!

5. Fate sport: una corsa al parco, una lunga passeggiata o qualche ora in palestra aiutano il corpo a scaricare la tensione.

6. Evitate alimenti stimolanti: questo sarà per alcuni il comportamento più difficile da seguire…dire no al troppo caffè, al the e alle sigarette sarà dura per tanti ma sappiate che questi alimenti, se usati in eccesso, non fanno altro che aumentare il vostro livello di stress negativo.

Leggi anche Abbandono studi universitari: ansia da esame una delle cause.