News Sicilia

Sicilia, piccolo tsunami vulcanico a Stromboli: è il quarto dal 2019

Piccolo tsunami vulcanico registrato a Stromboli, il quarto registrato dal luglio del 2019. Diramata allerta arancione per il vulcano.

Avvenuto nella mattinata di ieri 9 ottobre 2022, alle 9:22 un trabocco lavico nel settore Centrale dell’area craterica ha provocato il crollo di una porzione del bordo craterico ha dato origine ad un flusso piroclastico sulla Sciara del Fuoco. Secondo quanto riportato dai dati dell’INGV, Il flusso ha raggiunto la linea di costa in circa 26 secondi impattando sull’acqua ad una velocità terminale di circa 50 m/s, il cui impatto ha ha innescato una piccola onda di tsunami registrata a tutti e quattro i sensori delle due Mede Elastiche poste ai lati della Sciara del Fuoco. Si tratta del quarto piccolo tsunami registrato da luglio 2019.

Non sono, chiaramente, stati raggiunti i valori di soglia per l’allertamento prefissati dal sistema di Early Warning tsunami.

L’attività eruttiva persiste tutt’ora e il Dipartimento di Protezione Civile ha disposto il passaggio di allerta per il vulcano Stromboli dal livello giallo al livello arancione.

Nel mese di agosto 2022 è stata attivata una collaborazione tra l’INGV e il Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell’Università di Firenze, che negli anni scorsi ha progettato, realizzato e gestito il sistema locale di allertamento tsunami, collaborazione che comprende anche il monitoraggio vulcanico, coordinato dal Centro per il Monitoraggio delle Isole Eolie dell’INGV.