Catania

Catania Fontanarossa primo aeroporto per traffico nazionale: batte Fiumicino

Catania, Fontanarossa si aggiudica il primato come maggiore aeroporto italiano per scali e traffico di passeggeri, superando persino Fiumicino.

L’aeroporto Fontanarossa di Catania batte ogni record per traffico, superando persino Roma Fiumicino, con circa 4 milioni e 632mila passeggeri solo nel 2021.

Fontanarossa primo aeroporto per traffico nazionale

Ad emergere dai dati della corposa Relazione 2022 dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti presentata in Parlamento dal presidente Nicola Zaccheo due giorni fa è proprio il primato indiscusso dell’aeroporto catanese su tutto il territorio italiano. Il suo successo è dovuto anche alla forte riduzione dei voli internazionali da Roma causato dalla pandemia e dalle restrizioni applicate, riduzione che invece che è stata meno forte nei voli nazionali. Infatti, nella seconda metà del 2021, si è ripreso a viaggiare in tutto il suolo italiano e molti hanno scelto la Sicilia, e il Sud in generale, per le proprie vacanze.

I dati attuali

Nella tabella della Relazione 2022 dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti, che mostra il numero di passeggeri trasportati in tutti gli aeroporti italiani, Catania Fontanarossa con i suoi 4.632.830 (con un incremento del 75,8%) si piazza al primo posto per passeggeri nazionali superando addirittura Fiumicino, Malpensa e Palermo. Invece i dati cambiano per quanto concerne i passeggeri internazionali, dove al primo posto si piazza Fiumicino (7.155.402), poi Malpensa (5.696.490), Bergamo (4.352.220), Bologna (2.584.107), Napoli (2.503.072) e Ciampino (2.169.347).

Numeri maggiori per il 2022

Nonostante nel 2021 i numeri del traffico siano maggiori rispetto quelli dell’anno precedente, solo in questo 2022 si ha un maggiore ritorno alla normalità. L’Iata, International Air Transport Association, mostra come il traffico totale a luglio 2022 sia aumentato del 58,8% rispetto a luglio 2021, mentre a livello globale è ora al 74,6% dei livelli pre-pandemia.

Ryanair sbanca il mercato

“Considerando ora le tipologie di compagnie aeree che transitano negli aeroporti italiani, nel confronto fra il 2021 e il 2020, in entrambi i segmenti (nazionale e internazionale), la quota di mercato in termini di pax trasportati dei vettori low-cost risulta crescente rispetto a quelli tradizionali – si legge attentamente nella Relazione – La prevalenza delle compagnie low-cost rispetto ai vettori aerei tradizionali è confermata osservando le prime 10 compagnie aeree operanti in Italia e il loro peso relativo in relazione al totale del traffico. In particolare, Ryanair domina il trasporto aereo, con una quota di poco superiore a un terzo del mercato, mentre la seconda compagnia per quota di mercato – Wizz Air – è ben distante, con un’incidenza dell’8,5%. Il vettore tradizionale Alitalia è invece terzo per quota di mercato”.

Università di Catania