Catania In Copertina

Etna Comics 2022: Premio D’Arrigo a Kasia Smutniak e Andrea Muzii

Per la prima volta, Etna Comics ospita il premio Angelo D'Arrigo, quest'anno l'ottava edizione. I vincitori sono stati Kasia Smutniak e Andrea Muzii, distintisi per aver raggiunto importanti traguardi a livello internazionale.

È andata in scena ieri sera, sul palco di Etna Comics 2022, l’ottava edizione del premio Angelo D’Arrigo “Ad ali spiegate”, quest’anno assegnato a Kasia Smutniak, nota attrice e modella polacca naturalizzata italiana, e Andrea Muzii, campione del mondo di memoria. Per la prima volta, Etna Comics ospita le celebrazioni di questo prestigioso premio.

Gli appuntamenti dedicati al premio sono iniziati nel pomeriggio di ieri, alle 16:45,  presso la sala Polifemo, dell’area movie di Etna Comics 2022. Oltre ai due vincitori, presenti anche Antonio Mannino, direttore di Etna Comics, Cateno Piazza, responsabile dell’area, che ha moderato l’appuntamento, Laura Mancuso, moglie di Angelo D’Arrigo e fondatrice della “Fondazione D’Arrigo”, ed Ester Pantano, nota attrice catanese che ha preso parte anche a famose fiction in Rai, come Il Commissario Montalbano e Màkari.

Kasia e Andrea si sono distinti per il contributo reso alla società attraverso l’eccellenza nel proprio campo professionale, con un trasparente esempio di civiltà e umanità.

Una scuola in Nepal

L’attrice sognava di costruire una scuola in Nepal, per donare a quei bambini una vita migliore, scuola che oggi è diventata realtà, ragion per cui Kasia Smutniak ha ricevuto il premio D’Arrigo.

“Anche io sono nata con lo sguardo rivolto al cielo e so cosa significa spingersi oltre. Il mito di Angelo — prosegue Kasia — rappresenta un sogno, che vale la pena realizzare e ti ritorna come un boomerang”.

E, a proposito di Etna Comics, afferma: “Un evento molto bello, inventarsi mondi nuovi e sognare è la cosa più bella che ci possiamo regalare”.

Campione di memora

Andrea Muzii rappresenta, invece, rappresenta un’eccellenza italiana nel campo della memoria. È, infatti, vincitore dell’ultima edizione dei campionati mondiali di memoria, svoltasi in Cina nel 2019, conseguendo il punteggio più alto di tutti i tempi, e ha affermato di aver anche adottato numerosissime tecniche che gli hanno permesso di raggiungere questo importante traguardo.

Una serata di spettacoli

La serata che ha celebrato il premio Angelo D’Arrigo ha visto la presenza di numerosi ospiti come il gruppo di ballerine Donne di Ararat, del rapper bolognese Murubutu, che ha anche scritto una canzone per Angelo. Altri momenti importanti sono stati la lettura di alcune parti dei libri di D’Arrigo e la moglie, letti dall’attore Nicola Costa e da Ester Pantano, e un omaggio a Franco Battiato. Gran finale con Mario Biondi, altra grande presenza dell’evento, che si è esibito con alcuni dei suoi brani.

Ester Pantano ed Etna Comics

Molto apprezzata la presenza di Ester Pantano, eccellenza siciliana del cinema e della televisione. Ester ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua esperienza a Etna Comics, quest’anno e nelle edizioni precedenti

“Quest’anno partecipo in modo attivo ma altre volte sono stata presente, anche se in modo passivo. E quest’anno — continua Ester — c’è l’occasione di questo premio. Ho avuto la fortuna di conoscere Angelo, siamo cresciuti insieme, ho avuto la fortuna di avere aquile sul mio avambraccio, di averle davanti come se fossero normali animali domestici. Bisogna cogliere il volo e, come gli uccelli, assecondare il vento e farsi trasportare“.

A proposito dell'autore

Dario Longo

Dario Cosimo Longo nasce a Catania il 6 febbraio 1995. Laureato in Scienze e Lingue per la Comunicazione e laureando in Comunicazione della Cultura e dello Spettacolo. Collabora con la testata LiveUnict da maggio 2022, è stato stagista presso la web TV d'Ateneo Zammù TV, tutor didattico per diversamente abili e con DSA con il CInAP ed educatore durante il Servizio Civile 2021/2022. È tra gli autori di un ebook sul quartiere Antico Corso di Catania e nutre un grande interesse per la scrittura. Appassionato di sport, musica, mobilità, beni culturali e turismo. Punta ad un futuro nel mondo della comunicazione e del turismo, ma con una porta aperta anche all'istruzione.