Catania

Catania, al via raccolta differenziata a Ognina e Picanello: tutte le info utili

A Ognina e Picanello arriva la raccolta differenziata: lo ha annunciato, con una nota, Dusty, annunciando inoltre la data d'inizio e l'allestimento di un punto di ritiro per i kit di contenitori specifici per i rifiuti da differenziare.

A Catania si estende la raccolta differenziata: come annunciato da Dusty, a fine mese partirà la raccolta porta a porta dalla zona Ognina/Picanello fino al congiungimento San Giovanni Li Cuti/lungomare. L’azienda di raccolta rifiuti ha già predisposto un piano d’intervento che, come spiegato nel proprio comunicato, “prevede l’attività di informazione e comunicazione verso i cittadini”.

“Nel corso dei prossimi giorni gli operatori e i volontari Dusty distribuiranno il calendario settimanale di raccolta porta a porta”, prosegue la nota condivisa col pubblico, sottolineando come, in tal modo, “i residenti potranno conoscere e abituarsi ai nuovi orari e diverse modalità di esposizione dei rifiuti”. La nuova zona annessa al programma di raccolta differenziata vedrà cominciare a passare di casa in casa i dipendenti Dusty dal prossimo 29 maggio.

Fino ad allora, gli appositi cassonetti posizionati in strada potranno essere utilizzati, finché non verranno rimossi in coincidenza con l’inizio della raccolta differenziata. Anche in questo caso, alla porzione di abitanti compresa nella nuova zona di raccolta verranno distribuiti i kit di contenitori specifici. Come spiegato da Dusty, è stato allestito “un punto di ritiro all’interno dei locali del Centro comunale di raccolta di Via Maria Gianni angolo Via Galatioto a Picanello”.

Il punto di ritiro allestito appositamente sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00; il sabato solo la mattina dalle 9.00 alle 13.00. Viene infine ricordato come, per ritirare i kit, gli abitanti dovranno esibire il codice fiscale del membro del nucleo familiare al quale è intestata la cartella Tari, un documento d’identità e, infine, l’avviso di mancata consegna del kit.