News News Sicilia

Coronavirus, Omicron 3 arriva in Sicilia: confermati i primi due casi

Confermati i primi due casi di Omicron 3 in Sicilia: si tratta di una nuova variante meno aggressiva, ma con una resistenza maggiore sulle superfici.

La pandemia non sembra fermarsi: in Sicilia (a Palermo e a Partinico) sono stati accertati i primi due casi della variante Omicron 3. Per il resto, su tutta l’Isola, la maggior parte dei contagi è legata alla variante Omicron 2, che è meno pericolosa ma molto più contagiosa rispetto a tutte le forme precedenti.

Le caratteristiche di Omicron 3, invece, sono state analizzate  dal Centro regionale per la qualità dei laboratori a Palermo.

Omicron 3: quali sono i sintomi?

I sintomi con i quali si presenta la variante Omicron 3 sono più leggeri rispetto ai precedenti: la gola ed il naso colpiti di più rispetto ai polmoni. Inoltre, con questa variante la perdita di gusto e olfatto è meno intensa. Infine, gli organi interni sono meno colpiti, ma gli esperti sottolineano come le cellule polmonari vengano in realtà colpite lo stesso.

Nello specifico, Omicron 3 resiste più sulle superfici rispetto al Covid-19 originario e questo potrebbe rende più semplice e veloce la diffusione dell’infezione.