Catania

Catania, chiodi nei würstel per uccidere i cani: denunciato un uomo

chiodi
Un cane di piccola taglia, al guinzaglio, aveva ingerito uno dei bocconi disseminati per la città. Denunciato a Catania un 61enne per maltrattamenti di animali.

I carabinieri di Catania hanno denunciato un uomo di 61 anni, su cui ricade ora l’accusa di maltrattamento di animali.

Negli ultimi mesi gli agenti avevano raccolto alcune segnalazioni a riguardo. In particolare i proprietari di cani, ma anche i commercianti ed i semplici cittadini, avevano rinvenuto nelle aiuole e sui marciapiedi di centrali zone cittadine (quali il corso Italia, piazza Verga, largo Bordighera, via Vittorio Veneto e corso delle Province) alcuni pezzi di würstel “imbottiti” di fili di ferro, ami, chiodi e graffette. Questi erano destinati a far del male ai numerosi cani portati a spasso dai propri proprietari nella zona, ma anche e soprattutto a quelli randagi.

I carabinieri, con la collaborazione dei cittadini, si sono così dedicati all’analisi dei numerosi sistemi di videosorveglianza delle zone interessate, fino a trovare la registrazione che ha immortalato due episodi in cui un uomo lasciava cadere dalle mani un pezzo di würstel vicino ad un’aiuola.

In uno di questi casi, il boccone è stato ingerito da un cane di piccola taglia al guinzaglio, che, dopo giorni di malessere, è riuscito ad espellere i pezzi di ferro contenuti nel pezzo di carne, senza però evitare piccole lesioni nelle pareti intestinali.

Il colpevole è stato infine identificato mentre era seduto su una panchina di piazza Verga: nel corso della perquisizione domiciliare sono state trovate ami e chiodi.

I carabinieri stanno ora svolgendo ulteriori accertamenti per appurare le ragioni alla base delle gravi condotte dell’uomo.

Università di Catania