News

Vaccini, Green pass e stato di emergenza: le date più importanti

Smart woriking, stato di emergenza, green pass e vaccini. Di seguito un recap con le principali dati da ricordare riguardanti gli obblighi e le restrizioni da covid-19.

Green pass, stato di emergenza, vaccini obbligatori: nei prossimi mesi cambieranno molte cose sul fronte covid. Difatti, già da venerdì sarà tolto l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto in tutte le fasce di colore.

Inoltre, da ieri 7 febbraio, circa 600 studenti sono ritornati in classe grazie alle nuove norme che regolano le quarantene in caso di contatto con un positivo al covid.

Stop mascherine all’aperto

Dall’11 febbraio decade l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto indipendentemente dal colore della regione. Si intravede anche la riapertura delle discoteche e aumento della capienza degli stadi.

Obbligo Super Green pass per i lavoratori over 50

Dal 15 febbraio, tutti i lavoratori over 50 dovranno presentare il super green pass a lavoro, che si ottiene dopo vaccinazione completa o guarigione da covid-19. In caso contrario si andrà in contro allo stop dello stipendio e la sospensione poiché è vietato introdursi senza certificazione verde sui posti di lavoro.

Mascherine Ffp2

Fino alla fine di febbraio saranno distribuite in tutte le scuole italiane le mascherine Ffp2, sia agli studenti sia ai docenti e collaboratori. Inoltre, gli studenti che dovranno sottoporsi ad autosorveglianza potranno effettuare i tamponi gratuitamente.

Stato di emergenza

Il 31 marzo 2022 decade lo stato di emergenza, emanato ad inizio pandemia e prorogato fino ad oro, al quale sono legate tutte le normative riguardanti il lavoro in smart working. L’orientamento, ad oggi, è di non prorogarlo considerando la diminuzione di contagi e l’incremento di vaccini.