Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Vigili del fuoco, nuovo bando: posti e requisiti

concorso vigili del fuoco
Concorso Vigili del fuoco: uscito il bando per 128 posti per ispettore logistico gestionale. Ecco le informazioni su requisiti, prove e scadenza.

È stato indetto un Concorso Vigili del Fuoco con 128 posti di ispettore logistico gestionale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

I posti messi a concorso sono destinati ad un sesto per il personale appartenente al ruolo degli operatori e degli assistenti;  il 10% dei posti al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco; il 2% dei posti agli ufficiali delle Forze armate che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale.

I requisiti

Per l’ammissione al concorso sono richiesti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore agli anni 45;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • possesso delle qualità morali e di condotta

Non sono ammessi coloro che siano stati espulsi dalle Forze armate e dai corpi militarmente organizzati o che abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitti non colposi.

Le prove del nuovo Concorso Vigili del fuoco

Se, il numero delle domande dovesse essere superiore di almeno 10 volte ai posti resi disponibili, si procederà con la verifica e il superamento di una prova preselettiva. L’eventuale prova si svolgerà o in sedi decentrare o in via telematica, e consiste nella risoluzione di quesiti a risposta multipla.

La prova preselettiva, seguita da una prova scritta, verterà sui seguenti temi:

  • elementi di diritto amministrativo;
  • elementi di diritto costituzionale;
  • elementi di contabilità di stato.

Superate entrambe le prove, con un voto non inferiore a 21 trentesimi, si passa alla prova orale che, oltre alle materie già presentate, si aggiungono:

  • elementi di scienza delle finanze;
  • elementi di diritto privato;
  • ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico, della difesa civile e ordinamento del personale;
  • Conoscenza di una lingua straniera, scelta dal candidato, fra inglese, francese, spagnolo e tedesco
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Anche per la prova orale, il candidato viene ammesso se ottiene una votazione non inferiore a 21 trentesimi.

Vigili del Fuoco concorsi: la domanda

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inviata telematicamente attraverso l’applicazione disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it. Sarà necessario avere l’identità digitale (SPID) per potervi accedere; chi ne fosse ancora sprovvisto potrà richiederlo tramite apposite procedure.

Chi è interessato ai Concorsi Vigili del fuoco, la domanda potrà essere presentata entro e non oltre il trentesimo giorno a decorrere dalla pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. La data fissata è il 29 agosto 2021.


Lavoro Sicilia, dai Comuni ai Consorzi Autostrade: i bandi attivi

Agenzia delle Dogane: in arrivo 1407 assunzioni a tempo indeterminato

Speciale Test Ammissione