Test Ammissione

Test ammissione 2021, cambiano alcune date: tutti i giorni delle prove

unict test ammissione
Test ammissione 2021: con l'ultimo decreto del MUR vengono modificate le date di alcuni dei corsi a numero programmato locale. Di seguito l'elenco di tutte le date.

Test Ammissione 2021/2022 – Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato nella giornata di ieri, 13 luglio, un decreto con cui si modificano alcune delle date dei test d’ingresso a numero programmato nazionale per il prossimo anno accademico. In particolare, vengono modificate le date per l’accesso alle prove di Professioni sanitarie e Scienze della formazione primaria. I test si svolgeranno lungo tutto il mese di settembre, con l’eccezione delle magistrali di Professioni sanitarie, programmate per fine ottobre.

Test Ammissione 2021/2022: tutte le date

Gli aspiranti veterinari saranno i primi a sottoporsi alla prova. I test d’ammissione si svolgeranno mercoledì 1 settembre per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria. Seguiranno i corsi di laurea magistrale per Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria e Protesi dentaria, programmati il 3 settembre.

A sei giorni di distanza, invece, si terranno i test medicina 2021 in lingua inglese (IMET). Rispetto alle date pubblicate in precedenza, i test di ammissione per i corsi di laurea in Professioni sanitarie vengono spostati al 14 settembre. Il 17, invece, si terranno i test di ammissione dei Corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria.

Infine, entro giovedì 23 settembre si svolgeranno i test di ammissione in Architettura. I corsi di laurea magistrale per le Professioni sanitarie, invece, chiuderanno la trafila dei test ammissione 2020/2021 il 29 ottobre.

Test ammissione 2021: i test Medicina

Sono oltre 14mila i posti disponibili per il più affollato dei test d’ammissione, le prove d’ingresso ai corsi di laurea magistrale in Medicina e chirurgia. Al momento non è stato ancora siglato l’accordo della Conferenza Stato-Regioni con la quale si definiranno i posti disponibili per ciascun ateneo.

Tuttavia, l’aumento dei posti negli ultimi anni è stato notevole. Secondo un’elaborazione del Sole24ore, il numero di posti messi a bando è aumentato del 21% dal 2019. Frutto, tra le altre cose, di una rinnovata attenzione dello Stato per il Sistema sanitario, rivelatosi indispensabile nel gestire l’emergenza pandemica ancora in corso.


Test Medicina 2021, aumentano posti disponibili: 21% in più in due anni