News Università in pillole

Università, ministra Messa: “Sessione di laurea estiva sarà in presenza”

laurea tocco
Gli studenti laureandi di ogni ateneo saranno lieti di sapere che la sessione di laurea estiva potrebbe tornare in presenza: è quanto annunciato dalla ministra dell'Università Maria Cristina Messa.

Maria Cristina Messa, ministra dell’Università, riserva buone notizie a chi aspira a laurearsi nei prossimi mesi, ovvero in estate. Intervenuta a SkyTg24, Messa ha annunciato il ritorno alle sessioni di laurea in presenza.

“Prima sessione di laurea in presenza quest’estate? Penso proprio di sì, la prima per lo più lo sarà – ha dichiarato la ministra – a meno che non si abbiano difficoltà a raggiungere la sede”.

Dunque, solo nel caso in cui uno studente dovesse trovarsi in zona arancione o rossa e, di conseguenza, non avesse la possibilità di spostarsi per raggiungere il proprio ateneo, si continuerà a ricorrere alle modalità telematiche.

“Dobbiamo mantenere la doppia linea in presenza e non. Sulla percentuale di studenti in aula (per le lezioni), dipende dalla aule, molto diverse l’una dall’altra – ha continuato Maria Cristina Messa – .  Nei posti più piccoli anche al 100 per cento, quelle più grandi al 30%“.

Ma cosa accadrà quando l’emergenza sanitaria sarà davvero un ricordo?

La modalità mista in presenza e a distanza resterà ma non per costrizione bensì per aspetti positivi – ha concluso la ministra -. Si potranno accogliere anche studenti da università straniere collegati. Sarà un’università in presenza a cui si aggiunge la distanza”.