Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Guardia di Finanza: bando per 571 Allievi Finanzieri

concorso guardia di finanza
Concorso Guardia di Finanza: è aperto il bando per la selezione di 571 Allievi Finanzieri per il 2021. Ecco i requisiti e come presentare la domanda di partecipazione.

È stato pubblicato all’interno della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il bando di concorso Guardia di Finanza, che mira alla selezione e assunzione di 571 risorse da inserire nel ruolo di Allievi Finanzieri. Il concorso, che si svolgerà per titoli ed esami, porterà all’assunzione di nuovo personale entro il 2021. Ecco come saranno ripartiti i posti disponibili per il concorso Guardia di Finanza 2021.

Concorso Guardia di Finanza: posti a disposizione

Come già anticipato, saranno 571 i posti messi a bando per la selezione di Allievi Finanzieri. I posti saranno così ripartiti:

  • 510 destinati al contingente ordinario, di cui  273 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate e 237 per cittadini italiani;
  • 61 del contingente di mare, tra questi 42 saranno riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate, mentre 19 ai cittadini italiani.

Come partecipare

La domanda di partecipazione per il concorso Guardia di Finanza deve essere inoltrata esclusivamente tramite procedura pubblicata sul sito ufficiale dell’Arma, alla sezione “concorsi”. Le candidature devono arrivare entro e non oltre le ore 12 del 29 gennaio 2021. È prevista la possibilità di inoltrare la domanda per uno solo dei contingenti.

Requisiti

Per partecipare al concorso Guardia di Finanza è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età tra i 18 e i 25 anni;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • diploma di scuola secondaria;
  • non aver svolto Servizio Civile Nazionale;
  • non essere soggetti a procedure penali per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione,  o prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia, a eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia.

Prove di selezione

Il concorso Guardia di Finanza prevederà lo svolgimento di diverse fasi di selezione, per titoli ed esami, e saranno così suddivisi:

  • prova  scritta   di   preselezione,   consistente   in   un questionario a risposta multipla;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • accertamento dell’idoneità al servizio «Anti Terrorismo  e Pronto Impiego (A.T.P.I.)», solo per i candidati che concorrono per i relativi posti;
  • valutazione dei titoli.

 

 

Speciale Test Ammissione