Catania

Catania si accende per Natale: torna l’albero in piazza Università

Natale a Catania
Foto repertorio
Catania si illumina per Natale. Già iniziata l'installazione dell'albero in piazza Università e delle luminarie in via Etnea e nel resto del centro storico.

A Catania si avvicina il Natale. Malgrado l’emergenza sanitaria, ci sono tradizioni che il Covid non può spazzare via. E anche se, come si ripete ormai da settimane, non ci sarà il solito cenone né mercatini natalizi, un po’ di atmosfera natalizia arriva in città. Il Comune ha infatti iniziato l’installazione delle luci natalizie in via Etnea e del tradizionale albero di Natale in piazza Università.

L’Amministrazione Comunale ha infatti deciso di illuminare il centro storico e le altre vie dello shopping, nonostante le limitazioni dovute ai provvedimenti nazionali anti-covid. Il vicesindaco Roberto Bonaccorsi, d’intesa con la giunta comunale, seppure con la sofferta quanto obbligata decisione di sospendere i tradizionali mercatini natalizi, per dare il segnale di tenere “accesa” la città, nelle scorse settimane ha dato mandato al capo di gabinetto Giuseppe Ferraro di far installare le luminarie nelle principali vie cittadine, nonostante il periodo di emergenza sanitaria.

Un’espressione di vivacità che si vuole trasmettere come messaggio di incoraggiamento ai cittadini e agli esercizi commerciali, che si realizza grazie al contributo di sponsor e in parte coi fondi della tassa di soggiorno e dunque senza gravare sugli equilibri del bilancio comunale.

Già la prossima settimana ci sarà l’accensione del grande albero di Natale in piazza Università e delle luminarie in via Etnea, viale XX Settembre, Corso Italia, via Umberto, ma anche in Corso Sicilia, via Gabriele D’ Annunzio e viale Vittorio Veneto, anche queste ultime, come lo scorso anno, inserite tra quelle illuminate.

L’installazione delle luci natalizie è già cominciata e sarà conclusa nel giro di quattro-cinque giorni dagli operai delle ditte incaricate che stanno eseguendo i lavori commissionati dall’Amministrazione Comunale, per dare un sostegno indiretto al commercio cittadino e mantenere vivo il cuore pulsante di Catania nonostante il difficile momento di crisi generale delle attività.


No ai cenoni, sì allo shopping fino a tardi: le ipotesi per Natale