News

Coronavirus Sicilia, a Catania sfiorati i 600 nuovi casi: i dati nelle province

Coronavirus Sicilia
Coronavirus in Sicilia: questa la situazione contagi nell'Isola alla giornata di oggi, venerdì 13 novembre. Il bollettino del Ministero della Salute.

I casi di Coronavirus in Sicilia continuano ad aumentare. Malgrado l’annuncio dato dall’assessorato alla Salute, che indica la regione tra quelle con Rt sotto l’1,5, i contagi registrati nelle ultime 24 ore sono stabilmente sopra i mille. 1.692 i casi registrati nella giornata di ieri, con 40 decessi in un solo giorno. Nella giornata di oggi, invece, i casi indicati nel bollettino sono 1.707, con una leggera diminuzione nei decessi (35).

La regione Sicilia rimane tra quelle in zona arancione, ma, stando ai dati epidemiologici, il gruppo di regioni in questa fascia si infoltisce. Se il DPCM del 3 novembre individuava solo Puglia e Sicilia in questa zona di rischio, oggi salgono a 9 le province autonome e regioni, “osservate speciali”, mentre sono sette quelle in zona rossa e cinque quelle ancora in zona gialla.

Nel frattempo, al netto dei nuovi casi registrati, questa la situazione negli ospedali siciliani. Il totale dei pazienti è adesso di 1.450, con un aumento di 59 ricoveri rispetto a ieri. Di questi, 210 si trovano in terapia intensiva, 5 in più rispetto all’ultimo bollettino. Aumentano, inoltre, i pazienti dimessi o guariti: 11.258 (+300 rispetto a ieri).

Infine, i casi di Coronavirus in Sicilia vedono ancora una volta le province di Catania e Palermo primeggiare per numero di nuovi casi. In particolare, i contagi in provincia di Catania superano quelli di tutte le altre: 589 in tutto. Numeri inferiori ai 100 contagi nel resto dell’Isola, con le eccezioni di Messina e Ragusa.  Di seguito, i dati relativi ai contagi nelle ultime 24 ore:

  • Messina: +116;
  • Catania: +589;
  • Siracusa: +89;
  • Ragusa: +176;
  • Enna: +34;
  • Caltanissetta: +87;
  • Agrigento: +95;
  • Palermo: +444;
  • Trapani: +87