News

Spostamenti in zona arancione: cosa cambia in Sicilia

Sicilia arancione
La Sicilia diventa zona arancione e questa scelta modificherà, almeno per qualche tempo, gli spostamenti di chi si trova all'interno dell'Isola: ecco come.

Il nuovo Dpcm stabilisce il colore della Sicilia: l’Isola è Regione arancione. L’ultima decisione del Governo modificherà le abitudini dei siciliani, anche in termini di spostamenti.

È, infatti, vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, eccetto che per comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Non sono consentiti, inoltre, gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovate ragioni di lavoro, studio, salute, necessità.

Si raccomanda, inoltre, di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio Comune.

Si esplicita, inoltre, che in Sicilia non occorrerà compilare l’ormai celebre autocertificazione per uscire da casa ma questa servirà per entrare e uscire dalla zona arancione.


Torna l’autocertificazione per spostarsi: il modello in pdf


Dunque, se agli abitanti delle Regioni gialle è solo raccomandato di non spostarsi se non per importanti motivi, ai soggetti che si trovano in Puglia e Sicilia è vietato attraversare i confini del proprio Comune per ragioni futili. Entrambe le Regioni, tuttavia, sono accomunate dall’imposizione del coprifuoco a partire dalle ore 22.

In materia di movimenti, un’unica ed ulteriore misura restrittiva distingue le zone arancioni da quelle rosse. Per quest’ultime, infatti, è previsto il divieto di spostamento (in qualsiasi orario) anche all’interno del proprio Comune.


Sicilia, nuove regole per chi vola: il modello dell’autocertificazione