News

Coronavirus, diciottenne positivo ad Acireale: l’annuncio del sindaco

foto piazza Duomo Acireale
Coronavirus in Sicilia: registrato un diciottenne positivo ad Acireale, notizia confermata stamani dall'Asp locale e riportata dal sindaco Stefano ALì.

Il sindaco di Acireale, Stefano Alì, ha comunicato la positività di un diciottenne (non residente) nella cittadina. L’Asp locale ha confermato i sospetti, in perfetta analogia, scrive il sindaco, con l’abbassarsi dell’età media dei nuovi contagiati.

Riferendosi al Comitato di ordine pubblico che lo ha visto ieri partecipe, insieme ai sindaci dei comuni più popolosi della provincia, il sindaco ha precisato come l’indicazione del prefetto sia quella di “intensificare i controlli, anche al di là delle fasce orarie indicate nell’ordinanza del ministero”

Nella giornata di oggi, inoltre, è prevista l’attivazione dei punti di controllo all’aeroporto Fontanarossa ed al porto, in modo da verificare le condizioni sintomatologiche di chi rientra da aree a rischio: “Era presente il commissario dell’asp ed ho chiesto di informare i comuni sul tracciamento dei contatti e sui nominativi di chi rientra da aree a rischio. Credo che sia fondamentale bloccare sul nascere i possibili contagi con uno sforzo concentrato sulle situazioni più a rischio”.
Ultimo richiamo alla responsabilità dei cittadini: evitare comportamenti potenzialmente rischiosi si rivelerebbe vantaggioso per la propria salute e quella dei propri cari.


Coronavirus, casi in aumento nel Catanese: 6 positivi ad Adrano

Speciale Test Ammissione