Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici: i bandi attivi e in scadenza in Italia

offerte lavoro catania
Concorsi pubblici: nonostante l'emergenza sanitaria, sono diversi i bandi attivi e in scadenza. Ecco tutto quello che c'è da sapere su posti e scadenze.

Concorsi pubblici


Concorsi pubblici: sono ancora attivi alcuni bandi di selezione relativi a concorsi pubblici a cui poter accedere nonostante l’emergenza coronavirus e la quarantena a cui siamo costretti. Eccone alcuni:

Concorsi pubblici: Ministero Interno

Il ministero dell’Interno ha bandito la selezione per 11 posti come amministrazione civile di cui 6 posti da ausiliario (area funzionale prima) e 5 da operatore amministrativo (area funzionale seconda). Il concorso di selezione scade il 3 maggio ma nessuna domanda va inviata, perché la selezione per il bando avverrà a cura dei centri per l’impiego territorialmente competenti.

Concorsi pubblici: Banca d’Italia

La Banca d’Italia ha prorogato i termini per la copertura di 105 posti come personale dell’area operativa, con contratto a tempo indeterminato.
I requisiti per poter partecipare sono:

Per il concorso di cui alla lettera A:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  •  laurea triennale in una delle seguenti classi: Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze economiche (L-33).

Per il concorso di cui alla lettera B:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  •  laurea triennale in una delle seguenti classi: Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36).

Per il concorso di cui alla lettera C:

  •  diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  •  laurea triennale in una delle seguenti classi: Statistica (L-41); Scienze matematiche (L35); Ingegneria ell’informazione (L-8); Scienze e tecnologie fisiche (L-30).

Per il concorso di cui alla lettera D:

  •  diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  •  laurea triennale in una delle seguenti classi: Scienze e tecnologie informatiche (L-31);
    Ingegneria dell’informazione (L-8); Statistica (L-41); Scienze matematiche (L-35); Scienze e tecnologie fisiche (L-30).

Per il concorso di cui alla lettera E:

  •  diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale.

La domanda di partecipazione al concorso scade il 18 giugno 2020 e va compilata soltanto online sulla pagina dei concorsi della Banca d’Italia.

Concorsi pubblici: Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Il Ministero del lavoro ha bandito l’avvio dell’esame di stato dell’anno 2020 per l’abilitazione all’esercizio della professione di consulente del lavoro.
Questi i requisiti richiesti:

  • A. diploma di laurea quadriennale in giurisprudenza, in scienze economiche e commerciali o in scienze politiche ovvero diploma universitario o laurea triennale in consulenza del lavoro;
  • B. laurea triennale o laurea magistrale (LM) tra quelle appartenenti alle seguenti classi di cui al parere del CUN n. 1540 del 23 ottobre 2012: Classe L-14: scienze dei servizi giuridici; Classe L-16: scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; Classe L-18: scienze dell’economia e della gestione aziendale; Classe L-33: scienze economiche; Classe L-36: scienze politiche e delle relazioni internazionali. Laurea magistrale appartenente a: Classe LM-56: scienze dell’economia; Classe LM-62: scienze della politica; Classe LM-63: scienze delle pubbliche amministrazioni; Classe LM-77: scienze economico-aziendali; Classe LMG-01 delle lauree magistrali in giurisprudenza.
  • C. I titoli di studio equiparati di cui ai decreti del Ministro dell’universita’ e della ricerca, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, del 9 luglio 2009; i titoli di studio equiparati ai sensi del decreto interministeriale 11 novembre 2011, nonche’ i titoli del vecchio ordinamento equipollenti a quelli di cui alla lettera A.
  • D. Oltre alle ipotesi sopra menzionate, sono ammessi coloro che abbiano gia’ ottenuto il riconoscimento di idoneita’ del proprio titolo di studio da parte Consiglio Universitario Nazionale cui abbiano fatto specifica richiesta o che, avendo ottenuto il certificato di compiuta pratica o essendo iscritti al registro dei praticanti dei consulenti del lavoro entro il 22 gennaio 2013, data di pubblicazione del primo bando di recepimento del menzionato parere del CUN n. 1540 del 23 ottobre 2012, otterranno il relativo parere ove necessario, nonche’ coloro che abbiano conseguito i titoli di studio.

L’esame per l’abilitazione ha carattere teorico-pratico e si compone di due prove scritte ed una prova orale. Le due prove scritte consistono nello svolgimento di un tema sulle materie del diritto del lavoro e della legislazione sociale e in una prova teorico-pratica sui temi del diritto tributario, scelti dalla commissione esaminatrice.

La prova orale verte su queste tematiche:

  1. diritto del lavoro;
  2. legislazione sociale;
  3. diritto tributario ed elementi di ragioneria, con particolare riguardo alla rilevazione del costo del lavoro e alla formazione del bilancio;
  4. elementi di diritto privato, pubblico e penale;
  5. ordinamento professionale e deontologia.

Per poter partecipare, bisogna inoltrare la domanda tramite il portale del Ministero del Lavoro entro il 16 luglio 2020.

Altri concorsi pubblici:

Vi sono attivi anche altri bandi di concorso, per maggiore informazione leggere qui