Attualità

INPS, da oggi in pagamento il bonus da 600 euro

inps-bonus-600-euro
L’indennizzo da 600 euro, per circa la metà dei richiedenti, sarà versato oggi su conto corrente ed entro fine settimana si chiuderanno tutte le pratiche. Appare inoltre verosimile il rafforzamento dell’indennizzo a 800 euro, come dichiarato da Gualtieri, ministro dell’Economia.

Circa il 50% di coloro che hanno presentato la domanda riceverà oggi, mercoledì 15 aprile, l’indennizzo da 600 euro su conto corrente ed entro fine settimana si chiuderanno tutte le pratiche. Nunzia Catalfo, ministra del lavoro, si dice orgogliosa del lavoro fin’ora svolto: “Oggi più che mai il governo è vicino ai cittadini”.

L’Inps comunicherà oggi, attraverso SMS o email, agli interessati, l’accredito del bonus su conto corrente o ufficio postale indicati sull’atto di domanda. Saranno in pagamento indennità per oltre 1,8 milioni di lavoratori, l’11% a favore di liberi professionisti e collaboratori, il 67% di lavoratori autonomi e il 22% di lavoratori agricoli.

La seconda mensilità dell’indennità rafforzata agli autonomi “arriverà automaticamente a fine mese, nel mese di aprile, quindi recupereremo il ritardo di marzo” ha dichiarato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, aggiungendo che il rafforzamento dell’indennità a 800 euro porebbe apparire verosimile.

Inoltre, i prestiti alle imprese da 25.000 euro per l’emergenza Coronavirus” saranno operativi sempre da oggi mercoledì 15 aprile e le prime erogazioni potrebbero avvenire già da lunedì”, ha detto il ministro dell’Economia.

La Commissione europea ha dato il via libera al decreto legge imprese che consentirà di attivare interventi in favore del settore produttivo per fare fronte alle conseguenze dell’emergenza coronavirus. Con due decisioni distinte Bruxelles ha dato luce verde alle misure a sostegno dell’economia del valore di circa 200 miliardi e allo schema di garanzie destinato ai lavoratori autonomi e alle piccole e medie imprese.

Per ciò che riguarda la cassa integrazione, Laura Castelli, viceministra all’Economia, ha precisato che: “riusciremo a chiudere per tempo, entro questa settimana”. La stessa ha rassicurato in merito al congedo parentale straordinario e il bonus baby sitter: “saranno rinnovati ad aprile e finché ce ne sarà bisogno”.

 

 

Rimani aggiornato