Attualità

Coronavirus in Sicilia, la produzione non si ferma: accordo per garantire sicurezza

Magazziniere a lavoro con la mascherina
L'accordo tra Regione Sicilia e sindacati consente ai lavoratori di continuare ad operare in aziende che rispettano le condizioni di sicurezza e non mettono a rischio la salute dei loro dipendenti.

In questo momento così difficile e con tanti rischi connessi alla salute a causa del coronavirus, anche le aziende e i lavoratori si trovano in difficoltà a causa delle stringenti norme in fatto di sicurezza e salute pubblica. Proprio per evitare nuovi contagi e prevenire il diffondersi del virus, la Regione Sicilia e i sindacati hanno sottoscritto un protocollo di intesa, che consente alle aziende di continuare la loro attività, ai lavoratori di continuare a svolgere la loro mansione e alla Regione di non bloccare l’economia ma garantire lavoro e sicurezza.

Il protocollo firmato, è parte integrante di quello firmato a livello nazionale da governo, sindacati ed aziende. Prevede l’impegno della Regione ad effettuare più controlli con gli ispettori e la vigilanza attraverso le Asp provinciali. Questo consentirà alle aziende di continuare il lavoro, ma deve essere svolto con condizioni di sicurezza per i dipendenti. Ove venissero riscontrate carenze nei controlli, si potrà arrivare alla sospensione della stessa attività.

Da parte loro, i sindacati svolgeranno un’azione di dialogo con le aziende e i loro responsabili per la sicurezza, al fine di far attuare al meglio le misure di sicurezza già ora vigenti per garantire la produttività delle aziende e la salute dei lavoratori.

L’obiettivo – dice il segretario generale della Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio – è quello di evitare difformità di azioni e di interventi sui territori. Con quest’accordo si indica una precisa linea d’azione in Sicilia. Ci aspettiamo che sia efficacemente e puntualmente attuato e che si vigili sul rispetto di quanto previsto. In questo momento così difficile, ci si deve responsabilizzare tutti“.

Il governo regionale condivide la necessità di rendere vincolanti le misure per il contenimento del contagio da Covid-19 e la necessità di un ruolo attivo degli organi ispettivi. Alla luce della reale situazione nei luoghi di lavoro e nell’industria è un fatto importante che consentirà di migliorare la situazione”, sottolinea il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino.“

Speciale Test Ammissione