Lavoro, stage ed opportunità

Cern Ginevra, stage e lavoro per studenti e laureati: i requisiti

Lavorare al Cern di Ginevra, anche se per breve tempo, è certo un'esperienza che fa curriculum: il centro di ricerca sta cercando giovani studenti da poter inserire a vario titolo, ecco i requisiti e le scadenze.

Poter lavorare con 17mila scienziati di 110 diverse nazionalità e guadagnare (minimo) 83 euro al giorno non capita spesso. Il CERN di Ginevra è il laboratorio di fisica più grande al mondo, luogo delle scoperte scientifiche più interessanti degli ultimi anni. Chi cerca lavoro in ambito scientifico, ingegneristico e informatico, che sia laureando, laureato o dottorando, potrebbe rientrare all’interno del programma d’assunzioni aperto dal centro di ricerca.

Entro il 31 gennaio si ci può candidare per il “Summer student programme”, rivolto a studenti di Fisica, Matematica, Ingegneria o Informatica o per il “Cern openlab summer student programme“, rivolto esclusivamente a studenti in ambito informatico. Per candidarsi basta aver completato i primi tre anni di università entro l’estate 2020. Cosa serve? Conoscere bene l’inglese e non aver partecipato ad altri programmi del Cern.

Il “Summer student programme” è formato da 8 a 13 settimane di lavoro, riguardanti progetti tecnici con team sperimentali. Il “Cern openlab summer student programme”, invece, garantisce un contratto di 9 settimane, per lavorare ad un progetto informatico avanzato.

Per entrambi gli stage è garantita un’indennità di 90 franchi svizzeri al giorno (83 euro circa), per vitto e alloggio, insieme al pagamento delle spese di viaggio e della retta assicurativa.

Per gli studenti di Fisica, Ingegneria, Matematica, Robotica e Scienza dei Materiali, con almeno 18 mesi di frequentazione, è previsto uno stage tra i 4 e i 12 mesi, prorogabile fino a 14, con una retribuzione di poco più di 3000 euro. È sempre prevista un’indennità di viaggio, con supplemento in caso di matrimonio o paternità/maternità. Le candidature, per 120 posti, sono aperte fino al 25 marzo.

È possibile lavorare anche per la tesi di dottorato, se si studia Fisica, Ingegneria o Informatica. L’assunzione, di 6 mesi, può arrivare ad un massimo di 36, in non più di 4 anni consecutivi. L’indennità, con tutte le spese coperte, è di 3400 euro. Anche in questo caso le candidature sono aperte fino al 25 marzo.

Le candidature vanno inviate al sito internet del Cern, insieme ad un CV in inglese o francese.

Da TWITTER

Lo studio del docente Carmelo Rapisarda dell’@unict_it in collaborazione con il Luxembourg Institute of Science and Technology
https://catania.liveuniversity.it/2020/02/17/unict-bioclimatologia-nuovi-modelli-per-prevedere-la-diffusione-insetti-nocivi-europa/

Uno scippatore è stato fermato dai #militari dell’@Esercito, impegnati nell’operazione #StradeSicure, mentre fuggiva dopo aver derubato una giovane coppia di ragazzi. #Catania https://catania.liveuniversity.it/2020/02/17/catania-cronaca-scippo-militari/

Un sistema innovativo che aspira ad essere competitivo nel mercato europeo delle costruzioni, verrà testato anche su un edificio dell’Iacp di #Catania
https://catania.liveuniversity.it/2020/02/17/unict-riqualificazione-energetica-e-sismica-progetto-finanziato-horizon-2020/

Load More...