News

La Stazione Spaziale sopra la Sicilia: a bordo il catanese Parmitano [FOTO]

A bordo della stazione spaziale si trova adesso anche il siciliano Luca Parmitano. Il suo passaggio è stato chiaramente visibile in tutta Italia e, in particolare, in Sicilia.

Lo scorso 5 agosto tutti gli appassionati degli astri, e non solo, hanno potuto assistere a un avvenimento curioso e affascinante. Non il solito sciame di stelle cadenti, ma la Stazione Spaziale Internazionale, con a bordo anche il siciliano Luca Parmitano, è stata visibile per qualche minuto dalla Terra, osservabile specialmente dalla Penisola e persino dalla Sicilia.

La Stazione Spaziale Internazionale e Luca Parmitano

La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) possiede una lunghezza di circa 74 metri e una larghezza di 108 metri e, nonostante la sua imponenza, essa è in grado di ruotare intorno alla Terra alla straordinaria velocità di 28mila Km/h, effettuando un giro completo del Pianeta in appena 90 minuti. Il suo passaggio è osservabile anche a occhio nudo nelle ore del tramonto o in quelle serali, sebbene essa appaia come una piccola stella luminosa e veloce.

A bordo dell’ISS si trova al momento anche l’astronauta siciliano Luca Parmitano, che si trova nello spazio per la sua missione “Beyond”. Gli astronauti a bordo della stazione, infatti, si danno periodicamente il cambio e adesso è proprio il turno di Parmitano, il quale nella seconda parte della missione ne diventerà comandante.

La Stazione Spaziale Internazionale visibile dall’Italia

Nella serata del 5 agosto, quindi, alle ore 21.14 circa, quindi, la ISS si è trovata in posizione proprio sul Mar Tirreno e, per questo, ben visibile da tutta la Penisola. Nonostante la luce un po’ fastidiosa del tramonto, infatti, il suo passaggio è stato osservato in tutta Italia e, in particolar modo, dalla Sicilia.

Come Olbia, in effetti, anche Catania era collocata sulla linea rossa centrale, che rappresentava la traiettoria effettiva della Stazione. Gli osservatori su questa linea sono stati i più fortunati, vedendola passare sulle proprie teste a poco più di 400 km di distanza, che  è proprio l’altezza a cui orbita.

Scrutando bene il cielo, in conclusione, è stato possibile ammirare il cambiamento di colore della ISS, la quale, come detto, ha avuto le sembianze di una luminosa  e veloce stella. Intorno alle 21.17 circa, dunque, la Stazione è apparsa di un evidente colore bianco per poi diventare arancione, sparendo, infine, nel cono d’ombra proiettato dalla Terra, vale a dire il tramonto orbitale.

 

Da TWITTER

#revengeporn: condividere online foto intime del partner è #reato https://catania.liveuniversity.it/2019/10/18/revenge-porn-legge-reato/

#università di #catania: la storia dell'ateneo più antico in #sicilia. Buon compleanno @unict_it @uni_ct ! https://catania.liveuniversity.it/2019/10/19/storia-sicilia-fondazione-unict/ di @liveunict

Load More...