Speciale Sant'Agata

“La notte bianca dei musei”: torna l’iniziativa culturale dedicata a Sant’Agata

In occasione delle festività agatine torna l'appuntamento culturale "La notte bianca dei musei", durante il quale sarà possibile visitare poli museali nelle ore serali.

Sabato 2 febbraio 2019, dalle ore 19:00 alle 24:00 ritorna a Catania “La notte bianca dei musei“. L’iniziativa si inserisce tra le tante proposte dalla città etnea nel corso delle festività agatine che, oltre alla tradizione e alla spiritualità, celebrano l’arte e il patrimonio culturale catanese. In particolare, alcuni siti saranno fruibili gratuitamente mentre altri a prezzo ridotto. Di seguito una lista dei poli museali che partecipano all’iniziativa e i rispettivi costi:

Siti a libera fruizione:
– Palazzo degli Elefanti;
– Palazzo della Cultura;
– Chiesa di S. Camillo dei Mercedari;
– Chiesa-oratorio S. Filippo Neri;
– Chiesa S. Sebastiano;
– Chiesa San Nicolò l’Arena;
– Galleria Arte Moderna Ex Convento di Santa Chiara;
– Palazzo De Gaetani;
– Autobooks.

Siti a pagamento:
– Palazzo della Cultura;
– Castello Ursino;
– Museo Belliniano;
– Museo Emilio Greco;
– Chiesa San Nicolò l’Arena;
– Museo Diocesano;
– Terme Achilliane;
– Chiesa e Cripta di S. Gaetano alla Grotta;
– Chiesa S. Agata la Vetere;
– Chiesa S. Biagio;
– Santuario Sant’Agata al carcere;
– Chiesa S. Giuliano;
– Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine;
– Badia di Sant’Agata;
– Teatro Massimo Vincenzo Bellini;
– Monastero dei Benedettini;
– Teatro Antico;
– Cripta di S. Euplio;
– Cappella Bonajuto.

Nello specifico, alle ore 20 nella corte del Palazzo degli Elefanti si terrà la consueta cerimonia della consegna della “Candelora d’oro“, oltre all’accensione della lampada votiva a Sant’Agata. Successivamente si procederà con l’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco in Piazza Duomo, seguito da uno spettacolo pirotecnico con accompagnamento musicale.

Per chi è interessato alla mostra degli Impressionisti al Palazzo della Cultura, l’ingresso sarà al prezzo ridotto di 7 euro, con aggiunta di 3,50 euro per la visita guidata per la quale è necessaria la prenotazione.

Anche nel caso del Castello Ursino e la mostra di Dalì sarà prevista una riduzione del biglietto e l’ingresso avrà un costo di 7 euro. Inoltre sarà possibile fruire le mostre “I Tesori del Castello Ursino”, “Voci di Pietra” selezione di 35 epigrafi della collezione epigrafica del Museo Civico Castello Ursino e “Sant’Agata Segreta”. 

L’accesso ai musei Belliniano e Emilio Greco, alla chiesa monumentale di San Nicolò l’Arena in Piazza Dante, alla Chiesa e Cripta di S. Gaetano alla Grotta piazza Carlo Alberto e alla Cappella Bonajuto avrà il costo di 1 euro, mentre la Badia di Sant’Agata e il Museo Diocesano avranno un costo d’ingresso pari a 3 euro.

Alla Galleria Arte Moderna Ex Convento di Santa Chiara in via Castello Ursino sarà possibile visitare gratuitamente la mostra dedicata a Tex Willer, e dalle 18:30 saranno organizzate diverse iniziative relative a cinema, musica e danza.

In occasione delle festività agatine è stato previsto un itinerario interamente dedicato alla santa patrona catanese. Partendo alle ore 19:00 dal Museo Diocesano sarà possibile visitare la sala Fercolo e la sala S. Agata, per proseguire con la Chiesa di S. Biagio (S. Agata alla Fornace), oltre le chiese di S. Agata La Vetere e il Santuario di S. Agata al Carcere. Il tour è accessibile esclusivamente su prenotazione, fino al raggiungimento del numero massimo previsto e avrà un costo totale di 4 euro (gratuito per bambini fino a 10 anni).

Sarà comunque possibile visitare i siti singolarmente: l’accesso alla chiesa di Sant’Agata la Vetere avrà un costo di 2 euro, la Chiesa San Biagio in Sant’Agata alla Fornace a 1 euro con visita guidata, il Santuario Sant’Agata al Carcere 4 euro con visita guidata.

Altri luoghi che partecipano all’iniziativa sono le Terme Achilliane di Piazza Duomo (2 euro), la Chiesa di San Giuliano (3 euro con visita guidata), la Cripta di Sant’Euplio per la quale è organizzata una visita drammatizzata con costo di 4 euro ma con prenotazione obbligatoria.

Il Teatro Massimo Vincenzo Bellini sarà visitabile dalle 20.30 alle 23,00 al costo di 5 euro ed è prevista la prenotazione, mentre il Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena organizzerà dalle 20.00 alle 23.00, con partenza ogni 30 minuti, visite guidate a cura di Officine Culturali al Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena. Il costo del biglietto è: 8 euro Intero, 5 euro per i Possessori Catania pass, Over 65, Tesserati FAI, Tesserati Touring Club Italiano, Tesserati Italia Nostra; Soci ICOM (International Council of Museums), Tesserati Società Dante Alighieri, 3 euro per studenti universitari e 2 per gli studenti dell’Università degli Studi di Catania e i minori di 18 anni. La prenotazione è obbligatoria.

Il Teatro Antico avrà un biglietto ridotto di 3 euro con visite guidate gratuite, accompagnate da incursioni teatrali dedicate a Sant’Agata. La Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto sarà ad ingresso libero con contributo di 1 euro per la visita guidata.

Il Palazzo De Gaetani, sede dell’A.P.S. Trame di Quartiere in via Pistone 59, nel cuore del quartiere San Berillo, prevede delle esposizioni e installazioni e l’ingresso è con sottoscrizione volontaria.

La Chiesa di S. Camillo dei Mercedari di via Crociferi, la Chiesa e oratorio S. Filippo Neri in via Teatro Greco e la Chiesa di S.Sebastiano Piazza Federico II di Svevia saranno invece accessibili gratuitamente.

Martina Bianchi

Altro... candelora d'oro, catania, Dalì, festa sant'agata, Impressionisti, musei
Picchiano disabile dopo aver parcheggiato sulle strisce gialle [VIDEO]

La vittima è un 44enne portatore di handicap che avrebbe reclamato il posto auto riservato ai disabili occupato da un'altra...

Sant’Agata 2019: info e orari delle Candelore in giro per Catania oggi

Come da tradizione, anche quest’anno le Candelore in onore della Patrona di Catania vengono portate in giro per la città...

Chiudi