Catania

Catania, Biblioteche Civica e Ursino Recupero: sopralluogo della Commissione Cultura

Tra i primi interventi proposti dalla Commissione vi è la manutenzione, finalizzata a garantire l'ottimale conservazione del bene.

Promuovere il potenziamento delle attività dell’Amministrazione comunale volte alla tutela, alla valorizzazione e alla conoscenza delle “Biblioteche riunite Civica e Ursino Recupero”. Questo l’impegno assunto dalla settima Commissione consiliare, presieduta da Giovanni Grasso, al termine del sopralluogo effettuato nella struttura con i consiglieri Alessandro Campisi, Emanuele Nasca e Angelo Scuderi.

I componenti dell’organismo collegiale preposto alla Cultura, per la prima volta impegnato in una visita ufficiale nella Biblioteca, sono stati accolti dalla direttrice Rita Angela Carbonaro che li ha guidati nelle varie sale, a partire dalla prestigiosa Vaccarini, racchiuse all’interno dell’ex monastero dei Benedettini riconosciuto dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Gli scaffali della libreria custodiscono pregevoli e rare collezioni di antiche opere storiche e letterarie, di stampati, incunaboli, spartiti musicali, testi teatrali, manoscritti, tra i quali la preziosa Bibbia miniata del Cavallini.

Tra i primi interventi che la Commissione proporrà all’Amministrazione ci sono quelli di manutenzione, finalizzati a garantire l’ottimale conservazione del bene, e l’ampliamento delle attività di comunicazione per favorire le condizioni di accesso e fruizione tra i cittadini e i turisti, anche con pannelli pubblicitari e proiezioni video nei luoghi di maggior aggregazione o afflusso quali autobus e metropolitana.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... biblioteche, catania, commissione, cultura
Catania, metro a rischio: la Cmc sull’orlo del fallimento

L'azienda di costruzioni Cmc di Ravenna sembrerebbe prossima al fallimento: sono a rischio il lavori per la statale 640, l'Agrigento-Palermo...

Catania, novità per la Festa di Sant’Agata: fuori chi ha una condanna

Nuovo statuto per le associazioni agatine e i suoi membri: estromessi tutti coloro che hanno riportato una condanna.

Chiudi