Catania

Premio Campiello Giovani: tra i finalisti il catanese Vincenzo Grasso

Annunciati a Verona i finalisti del concorso Campiello Giovani rivolto ad aspiranti scrittori: tra i 5 giovani selezionati, c'è anche un catanese.

Annunciata a Verona la cinquina finalista del Premio Campiello Giovani, un prestigioso concorso letterario rivolto ad aspiranti scrittori e scrittrici. I cinque finalisti sono sparsi per la penisola e provengono da Sicilia, Lazio, Lombardia, Veneto:  Vincenzo Grasso, 20 anni di Catania, con il racconto Bestiario familiareAlma Di Bello, 18 anni di Blevio (CO) con il racconto BlackoutAlessio Gregori, 21 anni di Monterotondo (RM) con il racconto Feromoni, Lorenzo Nardean, 20 anni di San Donà di Piave (VE) con il racconto Natura morta, Elettra Solignani, 17 anni di Verona con il racconto Con i mattoni.

Tra i racconti, che sono stati scelti dal Comitato Tecnico composto da Giuliano Pisani, Giulia Belloni e Licia Cianfriglia, è emerso quello di Vincenzo Grasso: “Bestiario familiare”. Si tratta di un romanzo breve che racconta di un ragazzo che vive in una famiglia disfunzionale, formata da un padre pittore e una madre manager. Il protagonista, con non poche difficoltà a barcamenarsi tra i i difficili rapporti umani che variano col variare delle condizioni socio-economiche della società attuale.

Vincenzo Grasso ha frequentato il liceo classico a Catania e oggi vive a Torino, dove studia filosofia. “Bestiario familiare” non è la sua prima letteraria. Il giovanissimo autore si era già cimentato nella scrittura con un romanzo, intitolato “Carmen”, pubblicato da una casa editrice indipendente.

Il vincitore del “Campiello Giovani” verrà proclamato sabato 15 settembre 2018 durante la conferenza stampa finale del Premio Campiello e premiato la sera stessa sul palco del teatro La Fenice di Venezia nel corso della cerimonia finale del concorso senior.

 

Rimani aggiornato