Test Ammissione

AMMISSIONE – I punteggi minimi per essere ammessi in Professioni Sanitarie

Si sono svolti stamattina i test di ammissione di Professioni Sanitarie 2016-2017. Adesso inizia il countdown per la pubblicazione delle graduatorie: ecco un po’ di numeri:


SCARICA I Dati completi sull’accesso ai corsi e programmazione posti nell’ A.A. 2015-16


PROFESSIONI SANITARIE 2015 -2016
Lo scorso anno accademico sono stati 86.670 gli studenti che hanno affrontato i test per i 25.522 posti disponibili dei corsi delle Professioni sanitarie, con un rapporto tra domande e posti pari a 3,4. Al primo posto si trova ancora Fisioterapista con rapporto D/P che sale da 12,5 a 13,3; al secondo Logopedista da 9,0 a 9,9; al terzo Dietista da 6,7 a 8,3. Seguono al quarto posto Ostetrica che sale da 6,6 a 7,3; quindi Tecnico Radiologia che passa da 5,3 a 5,7 e Terapista Neuropsicomotricità Età Evolutiva quasi stabile a 4,4. Mentre sale Tecnico di Neurofisiopatologia da 2,4 a 3,2, sono quasi stabili Igienista Dentale da 3,1 a 3,2 e Tecnico Riabilitazione
Psichiatrica da 2,9 a 3,1; Infermiere Pediatrico a 2,6; Podologo da 2,4 a 2,7; Tecnico Laboratorio da 2,3 a 2,5; Tecnico Fisiopatologia Cardiocircolatoria da 2,2 a 2,3; Ortottista da 2,1 a 2,2; Tecnico Ortopedico fisso a 2; Educatore Professionale da 1,6 a 1,7.


PROFESSIONI SANITARIE 2014-2015
Sono stati 88.230 gli studenti che hanno affrontato gli esami di ammissione per i 26.608 posti disponibili dei corsi delle Professioni sanitarie, con un rapporto tra domande e posti pari a 3,3 (nel 2013-2014 era di 3,9 mentre nel 2012-2013 era di 4,4).
Al primo posto si trova ancora Fisioterapista con rapporto Domande/Posti che sale da 12,5 a 13,3; al secondo Logopedista da 9,0 a 9,9; al terzo Dietista da 6,7 a 8,3. Seguono al quarto posto Ostetrica che sale da 6,6 a 7,3; quindi Tecnico di radiologia che passa da 5,3 a 5,7 e Terapista neuropsicomotricità età evolutiva quasi stabile a 4,4. Confermate quindi le preferenze sui corsi di laurea delle professioni sanitarie dello scorso anno.


PUNTEGGI PER ACCEDERE AI CORSI DI PROFESSIONI SANITARIE

Il più difficile – Fisioterapia e Logopedia: il minimo rimane sempre intorno a 50 punti. Il di livello di selezione sale in proporzione al numero di posti disponibili, che notoriamente hanno pochi posti. Il livello di selezione dei due corsi è senza dubbio più alto rispetto al famigerato test di Medicina. Con un punteggio inferiore a 50, dunque, le possibilità di entrare in uno dei due corsi, sono praticamente nulle.

Il più facile – Rimane ancora una volta l’accesso ad Infermieristica che per il rapporto numero di iscritti e posti a disposizione, favorisce l’ingresso con un punto inferiore. Potrebbero bastare dai 27 ai 30 punti per avere la garanzia di un posto.

35/40 punti per gli altri corsi rappresentati da Dietistica, Tecniche di riabilitazione psichiatrica, Tecniche di Laboratorio Biomedico, Ortottica, Tecniche Audioprotesiche, ecc, hanno un numero di posti intermedio, ed intermedio è generalmente anche il numero di candidati che ne richiede l’ammissione.

Capitolo a parte per Ostetricia, il cui numero dipende dal rapporto quantità posti disponibili (varia notevolmente in ogni Ateneo ndr..). Ma per essere sicuri di un posto il punteggio si aggira fra 38-40.