Giurisprudenza Lavoro, stage ed opportunità

Studenti in Tribunale: ELSA Catania collabora con la Camera Penale

ELSA è l’acronimo di European Law Student Association, la più grande associazione al mondo di giovani giuristi; apartitica, indipendente, aconfessionale, senza scopo di lucro e non governativa, si propone di integrare la formazione dei giovani giuristi e di renderli più preparati ad affrontare il complesso mondo del lavoro, così diverso dai libri su cui per anni ci si è concentrati.

ELSA è distribuita su tutto il territorio europeo grazie ai gruppi locali, che si occupano di gestire le attività degli studenti dell’ateneo di riferimento; l’organico è interamente composto da studenti che, senza percepire nulla, offrono il loro tempo e la loro professionalità per incrementare le possibilità di tutti i colleghi.

ELSA non era presente a Catania da più di un decennio e le uniche sezioni siciliane rimaste erano Messina e Palermo; grazie all’impegno di un piccolo gruppo di coraggiosi, l’anno scorso è stato formato il comitato promotore che, nel giro di pochi mesi, è riuscito a ottenere lo status di “sezione in prova” dall’assemblea nazionale.

Sono moltissime le iniziative all’attivo di ELSA Catania ma una delle più interessanti è sicuramente quella che ha dato la possibilità a 20 giovani giuristi e soci, grazie alla collaborazione con la Camera Penale di Catania, di iniziare un percorso formativo seguendo alcune tra le udienze più importanti della Corte di Assise, accompagnati da seminari e incontri gestiti da Enrico Trantino, presidente della stessa Camera. La prima si è svolta giorno 15 aprile con l’udienza per l’esame di Natale di Raimondo, collaboratore di giustizia e ex reggente del clan Santapaola, all’interno del processo per l’omicidio di Luigi Ilardo; la prossima sarà il 20 maggio per il controesame.

Sicuramente una esperienza inedita nel nostro ateneo, importante per chi dovrà trovarsi un giorno in quelle aule ad esercitare la giustizia. La sezione di Elsa Catania promette che verranno avviate altre esperienze simili e ricorda che è attualmente possibile tesserarsi e provare a partecipare ai tanti progetti nazionali e internazionali.