Cucina - Studenti&Fornelli

Studenti&Fornelli – Torta Mirko: la crostata ricotta e nutella

crostataL’ho chiamata così perché è la preferita di Mirko, il mio ragazzo, il quale andando pazzo di Nutella, mi induce a modificare diverse ricette inserendo questa crema come ingrediente “speciale” insieme agli altri condimenti. In genere si usa farcire diversi dolci come il classico mascarpone e Nutella, ma volendo (nei limiti del possibile) optare per qualcosa di relativamente (e sottolineo relativamente perché questa torta è una vera bomba calorica) più leggero ho usato la ricotta vaccina. Preparata proprio ieri pomeriggio, in occasione di tutti i Santi, è una torta particolarmente adatta al clima autunnale e ai pomeriggi piovosi con cui stiamo facendo i conti. Possiamo accompagnarla con un té alla cannella che riprende l’aroma della ricotta, ma anche così semplicemente va benissimo. Vediamo la ricetta:

per la frolla al cioccolato

  • 400 g di farina;
  • 150 g di zucchero;
  • 40 g di cacao (se vi piace più concentrata, fate 90 g di cacao e 350 di farina);
  • 150 g di burro ammorbidito;
  • 2 uova intere;
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci (potete metterne anche uno, lieviterà lo stesso);
  • 1 bustina di vanillina;

per la crema

  • 400 g di ricotta vaccina;
  • 2 cucchiai di zucchero (nella ricetta originale c’è scritto due cucchiai ma io ne ho aggiunto di più, in base al mio gusto personale);
  • cannella qb (occhio alla cannella: non eccedete perché potrebbe coprire tutti gli altri ingredienti);
  • Nutella.

Preparazione

Per preparare la crostata al cioccolato con ricotta e nutella preparate la frolla al cacao, disponete la farina a fontana e il cacao, al centro unite le uova, il burro a pezzetti ben freddo, lo zucchero, il lievito e la vanillina. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigorifero per una mezz’ora.

Mettete la ricotta in un colino per una mezz’ora in modo che rilasci il siero. Preparate la crema, in una ciotola mescolate la ricotta (volendo potete passarla al passino) con lo zucchero e se volete aggiungete un po’ di panna.

Stendete la frolla in uno stampo da 24 cm lasciandone un po’ da parte per le striscioline. Forate la base con i rebbi di una forchetta. Aggiungete uno strato di nutella e la crema di ricotta. Ricoprite con le striscioline di frolla e infornate a 180° per circa 30-40 minuti. Lasciate raffreddare completamente la crostata al cioccolato con ricotta e nutella prima di tagliarla e servirla.

 

 

A proposito dell'autore

Maria Eleonora Palma

Autore - Sono nata il lontano 24 Novembre del 1993 a Vittoria, una piccola città in provincia di Ragusa. Mi divido tra Catania, dove frequento il primo anno della facoltà di Scienze e Tecniche Psicologiche, e la mia città natale che amo tanto e a cui sono legati ricordi, amicizie e impegni vari. Sono una persona piuttosto socievole e accogliente, amo fare nuove esperienze (per questo piuttosto spesso mi ritrovo in situazioni buffe e stravaganti, comunque… sorvoliamo la faccenda!). Mi piace molto scrivere, leggere libri di tutti i generi e sono da ormai 4 anni educatrice in ACR (Azione Cattolica Ragazzi). I bambini sono il mio piccolo laboratorio: mi piacerebbe in futuro lavorare con loro, e grazie a questa opportunità ho scoperto pian piano che i bambini non sono dei piccoli “mostriciattoli capricciosi”, anzi un continente di emozioni, pensieri e comportamenti da scoprire. E’ molto bello e gratificante lavorare e avere a che fare con loro, spesso sono più sensibile e profondi degli adulti. Mi piacciono gli animali, anche se per ragioni di spazio, non ne tengo alcuno a casa. L’ultimo libro che ho letto è Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, uno dei miei libri preferiti, riletto più volte, questa è la terza, e credo uno dei testi meglio riusciti sull’autismo infantile. Non appena riuscirò a ritagliarmi un po’ di tempo, vorrei iniziare un corso di fotografia. Quello che mi manca è la Reflex, ma questo non è un problema.