Attualità

Siamo quello che studiamo: la facoltà influenza il soggetto

studente-impazzisce-padova-evidenza

“Siamo quello che studiamo” non è poi una fesseria, a quanti di voi sarà successo di uscire o comunque frequentare persone che non appartengono alla vostra cerchia di studio? Si sa le riunioni e banchetti tra colleghi sono d’obbligo e non si nota nulla di differente o per lo meno atipico. Provate, piuttosto, a mischiarvi con altri e noterete anzi vi faranno notare come i vostri studi influenzino di non poco la vostra forma mentis, anzi direttamente come modifichino il vostro cervello in un certo qual senso.

Oltreuomo si è divertito a classificare dei soggetti tipici per ogni facoltà evidenziandone i tratti salienti, anche noi di LiveUnict, sulla loro scia, approssimativamente cerchiamo di ricostruirne i caratteri:

Ingegneria. Un buon ingegnere capta un problema e cerca di risolverlo suggerendo la soluzione perfettamente così come fosse un’equazione, del look non gli interessa più niente. Apparire non è fondamentale, è la sostanza quella che conta. Tutto assume una forma numerica. A volte vi sembreranno freddi così come la consistenza dei numeri, di poche parole ma efficaci. Mai chiedergli consigli.

Medicina. Lo studente di Medicina si sente già dottore fin dal primo anno, al primo malore esegue una tac mentale e già si diletta con diagnosi e farmaci. Se avete intenzione di bere qualcosa fuori lo studente di medicina non vi farà mischiare e all’occorrenza è pronto per come debba comportarsi se alzate un po’ il gomito. Nello stesso tempo non si limita solo a studiare, ma ama la movida e partecipare ai party più chic. Per carnevale la fantasia lo spingerà a vestire il primo camice e mascherina.

Farmacia. Ebbene lo studente di Farmacia sa di non essere un medico ma appena sente nell’aria qualche argomento che riguarda virus, infezioni, farmaci e contro indicazioni si precipita immediatamente a colmare ogni vostro dubbio. In fondo sognava di fare il medico..

Scienze Infermieristiche: Sono coloro che si prenderanno sempre cura di voi, per qualsiasi cosa vi staranno accanto e vi soccorreranno. Sono abbastanza presenti e insistenti: se c’è anche un piccolo raffreddore vi porteranno loro stessi dal medico.

Psicologia. Si dilettano già con le prime analisi ascoltando i problemi sentimentali di tutti gli amici, ottimi ascoltatori ma anche spesso troppo ansiosi e con frequenti attacchi di panico, questo per meglio addentrassi negli studi. Sono quasi tutte donne e per questo che un possibile ragazzo all’interno del corso di studi non potrebbe non soffrire della sindrome di Stoccolma.

Giurisprudenza. Lo studente di giurisprudenza ad ogni discussione tirerà fuori un articolo, ovvero qualche sentenza emerita e gli immancabili brocardi latini. I suoi discorsi sono abbastanza articolati e specifici da perdere totalmente il filo e tenterà sempre di avere ragione, perché avere ragione è il suo scopo di vita. Se vi interessa scoprire posti nuovi e trend lo studente di giurisprudenza vi accompagnerà persino a fare shopping per un look appropriato ovvero consono all’evento. Solitamente non ammettono altri al di fuori della loro cerchia.

Scienze Motorie. Calcola le calorie presenti in ogni pacchetto di biscotti o merendine ma comunque di ogni pasto, nonostante questo mangia alla grande e i sensi di colpa non lo abbattono perché esiste l’ancora di salvataggio chiamata “palestra”, esatto gli studenti di scienze motorie vivono a pane e nutella accompagnati dalla palestra.

Lettere. Lo studente di lettere per ogni argomento trae spunto per arricchirlo con qualche citazione di chissà quale autore seppur sconosciuto ma famoso perché presente tra i suoi libri. La grammatica e l’assonanza alla lingua italiana sono repentine e pungenti da farli notare subito al minimo errore, così come le pause (virgole) tra una frase e all’altra.

Lingue. Lo studente di Lingue ha l’antennina al minimo suono “straniero” che sente, si avvicina in perlustrazione e subito si immola come guida di possibili turisti o studenti erasmus. La prima cosa che impara sarà come bere lo shottino alla spagnola, tipico in mezza Europa. Di consuetudine lo insegnerà a tutti i suoi amici. Ogni loro discorsi sarà arricchito stavolta da parole e usi stranieri, da estendere al cibo e al look abbastanza international.

Scienze Politiche. Della serie “piccoli Berlusconi” crescono, famosi per le pubbliche relazioni anche se è talmente vasto il repertorio dei lori studi che rischiano di confondersi tra un argomento e l’altro. L’oratoria non gli manca di certo, ma sono ancora incerti sul loro campo di competenza per questo necessitano di essere multitasking.

Economia. Lo studente di Economia passa il suo tempo tra statistiche e calcoli, se andate a mangiate fuori con lui si occuperà di dividere il conto. Per qualsiasi tipo di operazione, persino per pagare la tassa universitaria vi ricorderà il termine ultimo e di non scordare la carta d’identità. Vi aiuterà con i bilanci a fine mese e ancora quante uscite potreste permettervi senza sforare, ovviamente ottimizzando i tempi.

E la vostra cerchia di amici a che facoltà appartiene?  Pensateci e aumentate l’elenco.

 

Elisa Pagana

Elisa Pagana nata a Bronte (Ct) il 05/09/1991 studentessa di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania. Fin da piccola il carattere molto estroverso e vivace l'ha portata ad occuparsi di animazione. Appassionata di sport, cultura, viaggi e lingue. Amante della lettura e scrittura. Oltre a collaborare con liveunict, partecipa ogni anno a stage internazionali a sfondo giuridico.

Da TWITTER

#Etna: nuova attività stromboliana nel Cratere Sud-Est #foto #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/12/09/etna-eruzione-catania-cratere-sud-est/

Il banco di #Sardine riempie #Catania: "L'Italia dell'odio comincia a scricchiolare" @6000sardine https://catania.liveuniversity.it/2019/12/08/sardine-catania-7-dicembre-flash-mob/

#Saldi invernali 2020: la data d’inizio in #Sicilia #saldisicilia https://catania.liveuniversity.it/2019/12/06/saldi-invernali-2020-sicilia-data/

Load More...