Attualità

30 cose da fare in viaggio prima dei trent’anni

«La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso. Non dobbiamo che trovare il coraggio di rivoltarci contro lo stile di vita abituale e buttarci in un’esistenza non convenzionale».

Erano queste le parole di Emilie Hirsch in un celebre film del 2007: chi di voi ricorda Into the wild? Il noto attore svolgeva il ruolo del giovane che, in seguito alla laurea, decide di lanciarsi in un’avventura folle, emozionante e nuova. Dopo aver abbandonato la quotidianità, intraprende un viaggio negli Stati Uniti varcando la soglia di luoghi estremi. Egli molto probabilmente incarna ciò che si può definire un vero viaggiatore. E voi come vi definireste? Viaggiatori o semplici turisti?

Selena-Gomez-Vanessa-Hudgens-Ashley-BensonЀ evidente che il confine tra le due definizioni non è netto, ma è anche possibile classificarsi attraverso una lista delle cose che i viaggiatori dovrebbero fare prima dei 30 anni. Sul sito www.zingarate.com è difatti stato riportato un elenco, compilato da Lacy Morris di Huffington Post Blog, di 30 avventure che vale la pena di affrontare. Spiacenti per coloro che soffrono di vertigini, ma tra le prime vi è un’impresa che solo i più coraggiosi potrebbero compiere: dal bungee jumping ad un semplice lancio da  un albero, ma la cosa importante è saltare. Se il vuoto vi spaventa, non preoccupatevi, nella lista sono presenti anche esperienze meno estreme come, ad esempio, partecipare ad un festival, ad un party ad Ibiza o ad una grande festa.

Per coloro che sono pronti a tutto e desiderano conoscere culture differenti, non si può non assaggiare un piatto tradizionale di un altro paese, o mangiare cibo per strada, o ancora conoscere un ballo tradizionale. Nemmeno gli amanti della natura sono stati trascurati, difatti prima dei 30 anni sarebbe opportuno provare esperienze come nuotare nell’oceano, dormire sotto le stelle,o dormire in un luogo in cui si necessita del fuoco per scaldarsi. Se desiderate rilassarvi, dovreste essere stati su una spiaggia dei Caraibi, aver visitato New York, aver percorso una delle strade più belle del mondo, essere stati in uno dei borghi più belli d’Italia, aver visitato uno dei migliori musei al mondo e aver visto uno dei paesi più felici .

Ricordate che lo sport è fondamentale anche in viaggio, quindi non dimenticate di andare a vedere una partita di rugby, di compiere un’attività adrenalinica, o di scalare una vetta. Piuttosto se vi sentite dei veri viaggiatori, come il protagonista di Into the wild, spero abbiate visitato almeno una delle sette meraviglie del mondo, passato dei giorni interi solo con lo zaino in spalla oppure aver fatto un viaggio da soli. Fare qualcosa che richieda il parere di un medico invece è qualcosa di adatto ai più spericolati, così come anche affrontare avventure nella natura selvaggia.

Quante di queste attività sono già state compiute da voi? Beh se vi sentite dei veri viaggiatori, dovreste aver affrontato almeno una tra queste. E se ancora ciò non è avvenuto, non vi resta che pianificare il prossimo viaggio e partire!

Viaggiare

Alessia Costanzo

Laureata in Filologia moderna, attualmente è direttrice responsabile della testata giornalistica LiveUnict e lavora come copywriter. Dopo aver scoperto il Content marketing, la sua passione per la comunicazione si è trasformata, legandosi ai Social media, alla SEO e al Copywriting.

Da TWITTER

Rettore #Priolo a @liveunict: “L’Ateneo @unict_it si è rimesso in moto, ecco a cosa stiamo lavorando” https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/universita-catania-rettore-priolo-intervista/

#AllertaMeteo rossa a #Catania: domani #scuolechiuse https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/catania-allerta-rossa-scuole-chiuse-domani-12-novembre/

Eccezionale ritrovamento in Sicilia: scoperto un sarcofago con "obolo di Caronte" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/08/sicilia-scoperto-gela-sarcofago-obolo-caronte/ via @liveunict

Load More...